Finale: Viterbese-Siena 2-0

VITERBESE-SIENA 2-0 (49′ Murilo, 83′ Volpicelli)

VITERBESE (3-5-2): Daga; D’Ambrosio, Martinelli, Van Der Velden; Pavlev, Calcagni, Megelaitis, Alberico (66′ Errico), Urso; Volpicelli (84′ Simonelli), Murilo (72′ Capanni). A disposizione: Bisogno, D’Uffizi, Volpe, Ricchi, Natale, Zanon, Marenco, Tassi. Allenatore: Raffaele.

SIENA (3-5-2): Lanni; Milesi, Terzi, Farcas; Mora (60′ Guberti), Acquadro, (60′ Caccavallo) Pezzella, Bianchi (78′ Montiel), Disanto; Varela, Karlsson. A disposizione: Mataloni, Marocco, Zaccone, Cardoselli, Marcellusi, Morosi, Peresin, Darini, Conti. Allenatore: Gilardino.

ARBITRO: Calzavara di Varese (Dell’Arciprete-Barberis; IV uomo: Saia di Palermo)

MARCATORI: 49′ Murilo (V), 83′ Volpicelli (V)

AMMONITI: Terzi, Alberico, Pezzella, Volpicelli, D’Ambrosio, Errico, Caccavallo

NOTE: Angoli: 5-4. Recupero: 1’, 4’.

La Robur cade nel peggiore dei modi contro la Viterbese, vanificando immediatamente il successo contro l’Entella. I bianconeri giocano un primo tempo piuttosto blando, adattandosi ai ritmi di una Viterbese che pensava più che altro a difendersi. Nella ripresa però, dopo il vantaggio iniziale di Murilo, la reazione è mancata e la squadra, al netto di qualche mischia su calcio d’angolo, non ha fatto granché per portare il risultato dalla sua parte. Al termine della gara i tifosi hanno respinto la squadra

95′ Fine partita

94′ Giallo anche per Caccavallo

93′ Fallo da dietro di Errico su Disanto, sanzionato anche lui

90′ Quattro minuti di recupero

88′ Ammonito anche D’Ambrosio per un intervento da dietro su Caccavallo

86′ Mischia furibonda in area della Viterbese, ma né Farcas né Caccavallo riescono a trovare la via della rete, complice il muro eretto dai gialloblu

84′ Cambio nella Viterbese. Fuori Volpicelli, dentro Simonelli

83′ Raddoppio della Viterbese. Ancora Errico a sinistra rimette la sfera in mezzo per Volpicelli che col sinistro da ottima posizione trafigge Lanni

82′ Contropiede della Viterbese, Errico spiana la strada a Capanni che a centro area spara addosso a Lanni

80′ Volpicelli va a contatto in area con Pezzella, l’arbitro lo ammonisce per simulazione

78′ Nel Siena esce Bianchi ed entra Montiel

75′ Caccavallo riceve una sponda di Karlsson ai 25 metri e calcia senza pensarci due volte, pallone che sorvola la traversa

74′ Ammonito Pezzella per un intervento scomposto a centrocampo

73′ Errico a centro area serve Volpicelli che, indisturbato, calcia di precisione ma Lanni smanaccia

72′ Secondo cambio nella fila della Viterbese. Fuori Murilo, dentro Capanni

70′ Dal corner ancora una volta Milesi si libera per il tiro, stavolta di piede, la difesa di casa allontana. Sul successivo contropiede Volpicelli arriva al limite e calcia a botta sicura, pallone fuori di poco

69′ Disanto stavolta da destra, Karlsson devia di testa e guadagna un corner

68′ Colpo di testa di Milesi su corner di Disanto, D’Ambrosio salva sulla linea

67′ La Robur sembra adesso disposta con una sorta di 3-4-1-2, con Varela alle spalle di Caccavallo e Karlsson, con Disanto e Guberti esterni di centrocampo

66′ Cambio nella Viterbese. Fuori Alberico, dentro Errico

65′ Torna a farsi vedere la Viterbese, traversone da destra di Murilo su cui nessuno riesce ad intervenire

63′ Contropiede sciupato da Disanto che serve male Varela ai trenta metri

61′ Gioco fermo dopo uno scontro aereo che ha visto coinvolto l’ex D’Ambrosio

60′ Prova a cambiare le carte in tavola Gilardino. Escono Mora e Acquadro, entrano Guberti e Caccavallo

57′ Ci riprova da destra la Robur, Mora cerca un traversone arretrato che Karlsson devia verso la porta di testa non riuscendo però ad inquadrare lo specchio

55′ Ripartenza Viterbese, Urso sfonda a sinistra e serve Volpicelli al limite, che però si pesta i piedi con Murilo consentendo a Disanto il recupero

54′ Altro calcio piazzato battuto da Pezzella, la sfera arriva a Disanto che da buona posizione però svirgola

51′ Risponde la Robur. Numero di Varela a destra che col tacco imbecca Mora, cross immediato da destra che non trova nessuno a centro area

49′ Vantaggio improvviso della Viterbese. Disimpegno errato a centro area di Terzi, Murilo ne approfitta e calcia di prima intenzione trafiggendo un Lanni non perfetto

48′ Punizione da buona posizione calciata da Pezzella, pallone troppo profondo che Daga controlla con facilità

46′ Riparte la gara

Tutto pronto per l’inizio della ripresa

Primo tempo soporifero quello andato in scena al ‘Rocchi’, tra due squadre che hanno pensato più a non scoprirsi che a tentare qualche sortita. Bianconeri che dal canto loro non sono mai riusciti a mettere Varela e Disanto nelle condizioni di rendersi pericolosi

46′ Fine pt

45′ Un minuto di recupero

45′ Occasione migliore della partita per il Siena, Karlsson si ritrova la sfera sulla sinistra e in due occasioni prova ad andare a rete, la Viterbese si rifugia in angolo

43′ Traversone ben calibrato da destra di Mora, Daga anticipa tutti e sventa la minaccia

39′ Angolo calciato dal solito Volpicelli, Murilo anticipa tutti ma manda alto di testa

38′ Calcio piazzato in favore del Siena. Pezzella trova sul primo palo Karlsson che prova ad allungare con una spizzata ma il pallone si spegne sul fondo

36′ Ripartenza Siena, Pezzella allarga per Disanto che serve il taglio di Varela, il cross dell’uruguaiano è allontanato dalla difesa di casa

34′ Alberico ferma la ripartenza di Disanto, ammonizione sacrosanta per l’italo-tedesco

32′ Karlsson lotta su un pallone vagante a centro area, la difesa gialloblu allontana con qualche affanno sui piedi di Bianchi che al limite dell’area si coordina in bello stile col sinistro, palla a lato di pochissimo

31′ Varela sciupa una buona ripartenza. Dopo aver ricevuto al limite dell’area, tenta una strana soluzione col destro verso la porta pur avendo linee di passaggio libere per Mora a destra e Pezzella centralmente

30′ Ci prova adesso Calcagni con una girata di destro da centro area, pallone che non crea nessun problema a Lanni

28′ Fase molto ragionata del match, le due squadre continuano a studiarsi e a non affondare

24′ A terra Murilo, il calciatore brasiliano ha accusato un problema al piede. Sembra comunque in grado di proseguire l’incontro

21′ Suggerimento in profondità di Pezzella per Disanto, che spalle alla porta non riesce a controllare e l’azione sfuma

19′ Risponde il Siena. Disanto sfrutta un errore di D’Ambrosio a sinistra e va sul fondo, il suo cross è però troppo arretrato sia per Karlsson che per Varela

18′ Volpicelli controlla la sfera al limite dell’area, se la aggiusta sul sinistro e calcia, sfera di poco sopra la traversa

16′ Varela riceve una rimessa laterale ai 30 metri e calcia senza pensarci due volte, pallone molto lontano dallo specchio difeso da Daga

13′ Punizione calciata centralmente da Volpicelli dal lato destro, Lanni blocca con facilità

12′ Intervento in ritardo di Terzi su Murilo, l’arbitro sanziona il centrale del Siena con l’ammonizione

8′ Trama ben orchestrata dal Siena, il pallone passa dai piedi di Karlsson, Bianchi, Varela e arriva a Mora, il quale a destra crossa rasoterra per lo stesso Varela che però non riesce a girare verso la porta

6′ Sugli sviluppi dell’angolo battuto da Volpicelli, Martinelli ci arriva prima di tutti ma indirizza fuori dallo specchio della porta

5′ Ancora Calcagni sfonda a destra, il suo traversone è chiuso in corner da Mora

4′ Calcagni dal limite dell’area prova a imbeccare centralmente Volpicelli, bravo Terzi a chiudere col petto

3′ Conferme per i moduli, le due squadre sono schierate a specchio con il 3-5-2

1′ Passano solo dieci secondi e Karlsson spizza per Bianchi, che suggerisce al limite per Varela. Il suo tiro è deviato

1′ Partiti

Robur con la maglia inquartata bianconera, calzoncini neri e calzettoni bianchi. La Viterbese risponde con la maglia a strisce verticali gialloblu, calzoncini e calzettoni gialli

14.20 Tutti rientrati negli spogliatoi, a breve il fischio d’inizio

FORMAZIONE UFFICIALE VITERBESE: tra i pali Daga vince il ballottaggio con Bisogno. Stringe i denti Martinelli che parte dal primo minuto nella difesa a tre con D’Ambrosio e Van Der Velden

FORMAZIONE UFFICIALE SIENA: Gilardino lancia Karlsson dal primo minuto, torna anche Acquadro al posto di Cardoselli. Dietro c’è Farcas, da capire solo se lo schieramento è 3-5-2 o 4-3-3

13.55 Le squadre sono scese in campo per il riscaldamento

Nel secondo dei tre impegni concentrati in una settimana il Siena fa visita ad una Viterbese in crisi nera, che nonostante il cambio di allenatore non è ancora riuscita ad invertire la tendenza negativa ed è già desolatamente ultima. I bianconeri sono invece reduci dall’importante affermazione contro la Virtus Entella, un successo maturato nella seconda frazione dove la squadra è andata in crescendo per merito anche delle scelte che hanno cambiato l’inerzia della gara.

C’è però un altro lato della medaglia, ed è rappresentato dalle tante defezioni. Al già corposo elenco di indisponibili si sono infatti aggiunti anche Paloschi e Terigi (i due saranno sottoposti in giornata a risonanza); con Darini recuperato in extremis, il totale dei giocatori ai box si attesta a otto. Con queste premesse e in mancanza di indicazioni da parte del mister, stilare la formazione probabile è un rebus. Senza escludere l’ipotesi del ritorno alla difesa a quattro, Gilardino potrebbe riproporre ancora una volta il 3-5-2, inserendo Farcas in luogo di Terigi. In mezzo pronto a tornare Acquadro (a fargli posto Cardoselli), mentre davanti è in rampa di lancio Karlsson, che potrebbe far coppia con Varela o Caccavallo.

Anche per la Viterbese quello odierno è un esame importante, perché i laziali non possono più permettersi passi falsi. Per il momento la cura Raffaele non ha dato i frutti sperati, pertanto, dopo due sconfitte in altrettante gare, il tecnico siciliano potrebbe varare un cambio di modulo, con il passaggio alla difesa a tre già utilizzata ai tempi del Potenza. In porta potrebbe spuntarla Daga, viste le non perfette condizioni di Bisogno. Marenco in vantaggio nel ballottaggio con Martinelli in difesa, mentre davanti spazio alla coppia Volpicelli-Murilo. Assenti Foglia per infortunio e Adopo per motivi disciplinari.

(Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol