Viola: “Ce la metterò tutta per recuperare. Felice per Fontanelli. Sogno una convocazione in Nazionale”

Ai microfoni di AntennaRadioEsse è intervenuto il portierino della Robur Siena Jacopo Viola, infortunatosi il 2 aprile scorso nel riscaldamento della gara col Trestina.

“Avrei sicuramente preferito fare un’intervista allo stadio dopo la partita. Comunque sto meglio, non so se riuscirò a rientrare prima del campionato, ma ce la metterò tutta. Speriamo bene.

Nonostante la mia inesperienza, la sensazione è che rispetto alle altre squadre abbiamo dimostrato di avere qualcosa in più. Non sempre durante la stagione abbiamo avuto l’approccio ideale ma dopo le ultime 5-6 partite ci siamo meritati il posto in cui siamo. Col Sansepolcro sarà difficile, è una squadra ostica, ci darà del filo da torcere. Ma noi avremo una motivazione in più, dobbiamo vincere e loro invece sono a -5 dai playoff.

Sono dispiaciuto per non essere vicino ai compagni, ma dall’altro lato sono contento per Andrea (Fontanelli, ndr), siamo amici e ci diamo sempre dei consigli. Sono molto contento per lui perchè è un ragazzo serio e un professionista. Si merita questo spazio. Poi per un portiere minutaggio e continuità sono importantissimi.

Il prossimo anno? Per ora preferisco aspettare e sperare che il Siena arrivi alla promozione. Poi discuteremo con la società il da farsi. Spero, come tutti gli altri, di fare un salto dalla D alla Lega Pro, ma bisogna aspettare.

Una convocazione con il Lussemburgo? (Viola è nato nel 1996 nel piccolo Granducato, ndr) E’ una prospettiva percorribilissima, mi hanno già contattato l’anno scorso e pure quest’anno. Però il mio problema è che il passaporto lussemburghese non ce l’ho ancora, e quindi dovrei aspettare quello prima di giocare. L’interesse comunque è tanto, spero di raggiungere la nazionale”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fedelissimo Online