Viaggio all’interno dell’AC Siena – Taverne: l’epilogo

 

L’amico e collega Andrea Bianchi, apprezzato editorialista del Fedelissimo Online, in merito ai campi di Taverne d’Arbia ha scritto sul Corriere di Siena che l’AC Siena avrebbe rinunciato al progetto, subito smentito, ma con poca o punta convinzione, da uno stringato comunicato dell’AC Siena.

Conosciamo Bianchi e non dubitiamo minimamente sulla sua onestà intellettuale, se ha dato quella notizia è perché corrisponde alla verità, diciamo che, forse, ha anticipato i tempi e che quanto ha scritto non è ancora ufficialmente successo, ma è in arrivo.

Da qualche giorno circola una voce, di cui abbiamo cercato e trovato sufficienti conferme: a breve riprenderanno i lavori a Taverne d’Arbia, ma a completarli non sarà l’AC Siena, ma lo stesso Comune di Siena che dovrebbe fornire la fidejussione richiesta per accedere al mutuo sportivo.

Se tutto ciò sarà confermato, il Siena ritornerà al via, ovvero dopo quasi due anni non ha minimamente risolto il problema dei campi di allenamento, una situazione a dir poco sconcertante per una società e una città che negli ultimi 12 anni ha militato per quattro stagioni in serie B e otto nella massima serie. (nn)

Fonte: Fedelissimo Online