Valentini: “Stasera ci incontriamo con i tifosi, ma non ho nessuna novità”

Questa sera il sindaco Valentini riceverà i tifosi della Robur. Questa mattina, il primo cittadino ha parlato ad Antenna Radio Esse della difficile situazione della Robur. Ecco le sue parole:

Stasera ci incontreremo con i tifosi, che mi avevano richiesto l’incontro, per fare il punto della situazione. Posso dire che non ho novità: siamo in contatto con il presidente Mezzaroma, con cui ci siamo visti anche in occasione della gara di Firenze, ma al momento non ho fatti nuovi da raccontare. Non sappiamo quale sia la strategia precisa della società per la gestione del debito corrente e del sostegno della gestione finanziaria. Dal punto di vista sportivo credo che il Siena sia una squadra che non sfigurerebbe neppure nella massima serie, a meno che non arrivino cessioni dovute alla sistemazione della difficile situazione finanziaria che tutti conoscono.

STADIO – Parlando del progetto stadio, posso dire che per adesso è un qualcosa rimasto solo alle intenzioni: non ci sono stati presentati progetti da poter valutare e capire la reale sostenibilità economica di essi e l’impatto urbanistico sulla città. Voglio però ribadire che non si può pensare che la storia della Robur, che va senza dubbio difesa e sostenuta, possa dipendere dalla costruzione della stadio. Si tratta di un progetto che andrebbe ad interessare l’intera collettività, ma allo stesso tempo non si può andare a fare un investimento solo per coprire i buchi gestionali della società. La realizzazione di un’opera simile deve essere ponderata: come Comune siamo affezionati alla Robur, ma il Siena deve riuscire a rimanere in piedi con le proprie gambe  se qualcuno pensa che la salvezza del Siena passi da un’operazione di speculazione edilizia ha sbagliato indirizzo.

TAVERNE – Un segnale non positivo arriva dalla situazione di Taverne d’Arbia, dove i lavori sono fermi ormai da molti mesi. Purtroppo questa situazione non è più tollerabile e vogliamo restituire questi impianti sportivi alla collettività dopo che anni fa furono demoliti, per una scelta che ad oggi non fu forse sufficientemente ponderata dall’Amministrazione Comunale di allora e dal Siena Calcio. Nei prossimo giorni convocheremo la società per parlare di ciò e sostenere, anche con l’aiuto del credito sportivo, un progetto che non può essere lasciato lì così.

FUTURO –  Il problema del futuro assilla la maggior parte delle squadre di calcio professionistico, che si trovano di fronti a costi gestionali sempre più difficili da sostenere. Si cercano quindi investitori in grado di mettere soldi, a fondo perduto o quasi, per aiutare le società. Riguardo alla Robur, posso dire che abbiamo in corso qualche contatto riguardo a qualche possibile investitore per l’Ac Siena, Purtroppo però, oltre al momento generale di crisi, la situazione economica della società bianconera non aiuta nuove figure ad entrare e sostenere questo progetto.

Fonte: Fedelissimo Online