Valentini: “Sì al rifacimento dello stadio, no al contorno”

L’Amministrazione Comunale ha dichiarato nella giornata di ieri di pubblico interesse lo studio di fattibilità riguardante l’area del Rastrello. Il sindaco Valentini, questa mattina ha spiegato i motivi della decisione, ribadendo il sì, ma condizionato. Ecco le sue parole:

"È un sì con molti paletti. Abbiamo dato risposta affermativa al rifacimento dello stadio, apprezzando il progetto presentato. Il no arriva invece riguardo al “contorno” e derivano dalle risposte che abbiamo avuto dal altri enti che collaborano con i comuni nella definizione della programmazione urbanistica.

Abbiamo quindi deciso di accantonare alcune ipotesi che accompagnavano il rifacimento della zona: la sovraintendenza ha detto chiaramente di non scavare dove ci sono edifici storici, come la Fortezza, ma eventuali interventi in tal senso si devono limitare al terreno di riporto legato al cantiere degli anni 30, impedendo di fatto di intervenire ai fianchi della conca del Rastrello; inoltre abbiamo appresso dalla regione che non è possibile creare centri commerciali delle dimensioni prospettate nei centri città. Proseguendo, un altro aspetto riguarda la Siena Parcheggi, che ha in concessione quel terreno per 90 anni e che serve all’azienda per pagare i mutui fatti per trovare le risorse per costruire i parcheggi nella nostra città. Infine è stato appurato che l’energia elettrica che arriva nella zona dello stadio non è sufficiente per un intervento di così grande dimensione, che necessiterebbe di un intervento di scavamento delle strade dall’anitporto fino alla zona del Rastrello.

Pertanto, come detto, abbiamo detto sì al progetto di rifacimento della stadio, che significa tornare indietro rispetto alla previsione urbanistica che prevedeva un suo spostamento fuori dalla città. Ma allo stesso tempo abbiamo espresso un no molto chiaro a quello che può essere considerato il contorno, ritenendo che tutto ciò avrebbe sconvolto l’equilibrio urbanistico e passatistico della nostra città".

Fonte: Fedelissimo Online