Valentini: “La scelta di Ponte basata sul progetto. Ceccarelli? Non capisco le sue parole”

Dopo l’intervista apparsa ieri su Tuttomercatoweb.com da parte Adriano Ceccarelli, rappresentante di una cordata d'investitori inglesi che aveva manifestato interesse per la nuova Robur, il primo cittadino Bruno Valentini, ieri sera a Piazza Robur, ha detto la sua. Ecco le sue parole:

Ceccarelli ci ha inviato una lettera da parte di una società a noi sconosciuta. Li abbiamo incontrati: non hanno chiarito chi fossero, ma solo detto che rappresentavano dei fondi d’investimento. Ci hanno chiesto le contropartite che città e comune potessero mettere in campo qualora loro avessero preso il Siena. Noi abbiamo risposto che la proposta che attendevamo era legata solo al finanziamento del Siena Calcio. Ma sopratutto che volevamo un progetto scritto, così come fatto da tutti gli interessati alla nuova Robur, entro i termini stabiliti. Loro hanno rinunciato in modo esplicito, dicendo che sarebbero casomai intervenuti se la società che prendeva il Siena si fosse trovata in difficoltà. Sono apparsi come una meteora a Siena, senza qualificarsi e utilizzando la nostra cortesia nell’ascoltare tutti. E mi meraviglio che adesso dicono ciò, dopo che noi eravamo stati disponibili e non ci è stata inoltrata nessuna proposta.

Tornando alla scelta, quella di Ponte era la migliore, con un progetto corredato dalle risorse economiche necessarie e ben dettagliato sull’impiantistica e il settore giovanile. Per di più vi dico che è già stato visionato l’impianto di Taverne per capire lo stato dell’impianto dopo l‘abbandono della gestione Mezzaroma.  Venendo agli altri progetti, ci erano apparsi molto generici, senza una dimostrazione vera delle risorse finanziarie a cui avrebbero attinto per iscrivere il Siena. Comparando le proposte, la scelta è stata per certi versi facile e abbiamo dato a Ponte questa grande responsabilità, senza che abbiano simpatie o pressioni particolari, ma solo valutando in base al progetto presentatoci. Adesso  sta a lui dimostrare e realizzare, come tutti ci auspichiamo, quanto promesso.

Fonte: Fedelissimo Online