UNA PROPOSTA DA PORTARE AVANTI

La nostra proposta di coinvolgere la Fondazione Monte dei Paschi nella costruzione del centro sportivo della Robur ha ricevuto un consenso inaspettato sia tra i tifosi che negli ambienti politico-amministrativi della città.

Sono state tantissime e, sinceramente in molti casi inaspettate, le testimonianze di condivisione della nostra proposta, al punto che da esse abbiamo trovato ulteriori stimoli per insistere sull’argomento.

Una città come Siena deve sfruttare al massimo le grandi potenzialità che possiede e crediamo che da queste possano essere trovate quelle risorse necessarie alla crescita e alla definitiva affermazione delle proprie realtà sportive.

Questo concetto dovrebbe allontanare definitivamente il dubbio che i Fedelissimi abbiano formulato questa proposta in seguito ad una presunta, inesistente e stucchevole, rivalità con la Mens Sana, così, tanto per dare noia. Non è così, diciamo che da tifosi particolarmente attenti ed innamorati della Robur vorremmo coinvolgere le attenzioni, e non solo, su un problema annoso che è arrivato ormai al punto critico e abbiamo ritenuto importante agganciarsi ad un treno che non poteva passare inosservato. Il Siena deve puntare sui giovani, e su questo concetto siamo tutti d’accordo, ma i giovani per crescere e diventare giocatore importanti devono avere le adeguate strutture.

Ben venga il nuovo palazzetto dello sport e tutto ciò che ne consegue in prestigio e visibilità per la Mens Sana e quindi per tutta la città, ma al contempo, venga programmato anche un intervento per la costruzione del centro sportivo della Robur. (Nicnat)

Fonte: Fedelissimi