Un Siena in salute sfida il Frosinone nel posticipo

Si avvicina la sfida del Matusa e la Robur ci arriva nelle migliori condizioni possibili, sia dal punto di vista del morale che da quello fisico. Le due ultime vittorie e l’ottimo momento della squadra ha ovviamente dato una maggiore consapevolezza. L’obbiettivo è ancora lontano e le giornate da giocare ancora troppe per festeggiare, ma intanto i motivi per sorridere non mancano. I bianconeri inoltre sembrano anche aver ritrovato una condizione fisica ottimale, come dimostrano le ultime due ottime e convincenti prestazioni anche dal punto di vista dell’intensità e della continuità del gioco.

Adesso ogni vittoria può diventare davvero decisiva, visto che la fine del torneo si sta inesorabilmente avvicinando: la trasferta ciociara è però un impegno molto difficile, vista la situazione di classifica assai precaria della squadra di Campilongo. Tra le mura amiche però i gialloblu hanno spesso dimostrato una maggiore intensità e attenzione, come dimostra il fatto che l’Atalanta ci ha vinto soffrendo e il Novara ha strappato un punto solo nel finale. I risultati di oggi ‘obbligano’ entrambe le squadre a fare punti. La Robur per mantenere le distanze dalla zona playoff e rimanere in scia dell’Atalanta; il Frosinone per provare a giocarsi la salvezza fino alla fine, contando anche sui recuperi di Stellone e Santoruvo, elementi davvero troppo importanti per potervi rinunciare.  (Guido De Leo)

Fonte: Fedelissimo Online