UN GRAZIE DI CUORE A PAOLO NEGRO

Il commovente, sentito appello che Paolo Negro ha rivolto a tutti i tifosi del Siena ha giustamente suscitato una vasta eco in città. In questi due anni non avevamo avuto molte occasioni per testare la straordinaria professionalità e il “cuore” dell’ex bandiera della Lazio, anche se il suo storico gol realizzato in Roma-Siena 2-3 lo aveva sin dall’inizio immortalato negli annali della Robur. E’ stato soprattutto in quest’ultimo girone di ritorno che Paolo Negro ha mostrato una grinta e un attaccamento alla maglia bianconera e alla nostra città che gli fanno onore e che lo pongono come modello ed esempio per tutti, compagni e tifosi. Sia per le due reti segnate all’Udinese ed all’Inter che per l’impeto delle sue prestazioni. Il suo appello di oggi mi conferma la giustezza del pubblico elogio che gli avevo personalmente rivolto dalle pagine del “Fedelissimo”, proprio nell’ultimo numero. Non sappiamo cosa farà Negro da grande, diciamo così e quale sarà il suo futuro di calciatore. Però, tenendo conto che Maldini a 38 anni e Costacurta a 41 anni hanno rappresentato un punto di riferimento importante per una squadra come il Milan, inviterei la nuova proprietà del Siena a valutare se la permanenza “nel gruppo” bianconero di un professionista come Negro non potesse avere effetti benefici sulla squadra nel suo complesso ed in particolare su quei giovani cui sembra si voglia puntare già dal prossimo campionato, apportando una significativa quota di esperienza e di carattere. Per il momento, lo ringraziamo con tutto il cuore dal sito dei “Fedelissimi”, in attesa di applaudirlo, con tutti i suoi compagni, domenica, allo stadio. Bravo, Paolo! Sei davvero uno di noi. (r.benucci)
foto: www.acsiena.it fonte: fedelissimi