Un errore che ci terrà con il fiato sospeso per qualche settimana

Tiene banco ed è inevitabile, la mancata espulsione di Farcas per doppia ammonizione e il susseguente reclamo presentato dalla Sangiovannese. Sulla vittoria del Siena a Sangiovanni si è formato questo nuvolone che fa rimanere con il fiato sospeso tutto l’ambiente bianconero. Gli scenari che si aprono sono molti, dalla ripetizione della gara all’omologazione del risultato acquisito, ma tutto dipenderà dal referto stilato del maldestro arbitro Campobasso di Formia. L’errore è evidente, per 28 secondi il Siena ha avuto un vantaggio numerico, se l’arbitro ammetterà l’errore tecnico le probabilità di rigiocare la partita sono alte. Il Sig. Campobasso si è complicato la vita da solo, trascinando il Siena nel suo errore e compiendo due errori consecutivi, uno sicuramente tecnico e l’altro di scaltrezza; se non avesse espulso Farcas alla fine della partita, avrebbe potuto anche seguire un’altra strada, magari dichiarando che il giocatore ammonito non era il numero 6 del Siena, ma un altro, ma quell’espulsione dopo il fischio finale è un’indiretta ammissione di colpa, di un errore tecnico compiuto che inevitabilmente verrà riportato dall’arbitro. Come valuterà il giudice sportivo l’episodio? Difficile da dire anche se in molti casi – non c’è solo Cuneo-Entella – la strada seguita è stata quella di mantenere il risultato acquisito sul campo, di certo inizieranno una serie di batti e ribatti legali che allungheranno inevitabilmente la sentenza definitiva. Ne facevamo volentieri a meno. (nn)

Fonte: FOL