Un anno fa ci lasciava Lorenzo Guasparri

 

Pensando a lui, alla sua gioia di vivere, alla sua sincera amicizia il nostro cuore diventa piccolo piccolo e il nostro pensiero vola lontano, a quel sorriso “vero” che ci ha accolto mille volte e che ora, purtroppo, è solo un ricordo, indelebile.

Lunedì tutto lo stadio lo ha ricordato, con grande partecipazione, unendosi a quella Curva che per anni è stato il suo ritrovo abituale, il suo posto ufficiale di tifoso vero.

Non è retorica scrivere che oggi Lorenzo sarà, più di sempre, insieme a noi, con gli amici – tanti – che hanno perso un vero punto di riferimento e con coloro – pochi – che pur non conoscendolo hanno potuto capire dal dolore che la sua scomparsa ha provocato la grande persona che era. Anzi che è, perché Lorenzo è vivo.

Fonte: Fedelissimo Online