Un anno di B, le pagelle del Siena

SIENA voto 6,5: Non era per nulla facile, dopo le vicissitudini economiche e societarie attraversate in estate che avevano messo in serio pericolo addirittura l’iscrizione al campionato, risollevarsi con questa dignitià e questa organizzazione di squadra, con questo spirito e voglia di stare vicini alla propria gente. Il tutto sotto la sapiente regia di mister Beretta, uno che il calcio sa capirlo e masticarlo. Per questo, un 2013 tribolato si è chiuso in maniera tutto sommato positiva per la Robur, che promette di tornare presto fra i grandi palcoscenici.

IL MIGLIORE: Niccolò Giannetti, voto 7: Scuola Juventus, ed è una garanzia, Niccolò Giannetti si sta rapidamente guadagnando un posto fra i giovani più in vista del nostro calcio a suon di gol e ottime prestazioni. Beretta lo considera quasi inamovibile ed è stato fin da subito ripagato da gare generose e qualitativamente di alto livello. Chissà che il ragazzo non sia già rientrato nei radar della squadra che lo ha cresciuto.

IL PEGGIORE: Santiago Morero, voto 5,5: Qualche prestazione sottotono gli hanno fatto perdere nelle ultime settimane il posto da titolare. Una figura importante in difesa, ma il suo rendimento non è stato sempre impeccabile, anche se scommettiamo che Beretta continuerà a puntare su di lui.

I VOTI AL GIRONE D’ANDATA:

Angelo 6,5
Rosina 6,5
Dellafiore 6
Lamanna 6
Giacomazzi 6
Paolucci 6,5
Valiani 6
Pulzetti 6
Vergassola 6
Schiavone 5,5
D’Agostino 6,5
Milos 6
Grillo 6
Feddal 6,5
Rosseti 6,5
Matheu 6
Crescenzi 5,5

NON GIUDICABILI: Spinazzola, Bedinelli, Scapuzzi, Mannini, Farelli, Jaguaribe.

Fonte: seriebnews.com