Ultimatum di Preziosi a Destro: “O accetta la Roma o gioca nel Siena!!!!”

Intervenuto in diretta telefonica a Sky Sport il presidente del Genoa è apparso molto stizzito del rallentamento della trattativa che porterebbe Destro alla Roma.

"E' la cosa più buffa che mi sia mai capitata. Perché ognuno cerca di fare i propri interessi creando una serie di problemi ai protagonisti. Se uno tutti i giorni si vede sui giornali, è anche autorizzato a chiedere cifre scandalose, ma il ragazzo non ha ancora dimostrato niente, ha fatto 11 gol in Serie A. Destro deve ancora confermare il suo valore, si sta gonfiando il tutto più del dovuto. Il giovane non merita questo tira e molla da parte dei procuratori che cercano di fare i suoi interessi fino però a rovinarlo. Se non si risolve con un miracolo resterà al Siena. Siamo ai limiti della decenza, la vedo davvero buia. Ogni professionista può fare le sue valutazioni. E' una trattativa che mi ha seccato, nauseato, non mi è mai capitato. Ci sono società abituate ad avere giocatori che non costano tanto e poi quando ne hanno uno chissà cosa fanno e complicano tutto. Ci sono procuratori che credono di avere in mano la gallina d'oro e creano problemi. Adesso glieli tolgo io. Io non ho bisogno di monetizzare la metà di Destro. Se entro domani non si risolve per quanto mi riguarda resta al Siena. Ho promesso il giocatore alla Roma e non posso venire meno alla mia parola. Se rifiuta il contratto con la Roma il giocatore resta a Siena. Non permetterei a nessun'altra squadra di prenderlo a nessuna cifra, se togliamo anche la parola data ad un uomo allora gli togliamo tutto. Inizialmente avevo un accordo con l'Inter, ma è stato lo stesso presidente Moratti a liberarmi da quell'accordo e poi ho trovato un'intesa con la Roma e non mi vendo per un mln in più. Ho dato la mia parola, Destro non mi ha voluto rispondere al telefono anche se l'ho cercato, anche se ho tentato di contattarlo. Non so dove questo atteggiamento porterà il giocatore che non accetta 1 milione  e duecento mila euro dai giallorossi e allora si dovrà accontentare dei 400 mila euro all'anno che gli dà il Siena".

Caro sig Preziosi per Lei sarebbe stato molto più semplice che il Siena non avesse riscattato la metà di Destro, ma ci doveva pensare prima e fare magari un’offerta come quella attuale e la vicenda si sarebbe chiusa prima ancora di cominciare. Invece pensando che il Siena non avesse i soldi per il riscatto ha cercato di “strozzare” la società di Mezzaroma ma non è andata cosi. Adesso è normale che il Siena cerchi di ricavarci il più possibile, cosi come il giocatore, che alla Juve guadagnerebbe il doppio. E poi sul fatto che a Siena non siamo abituati ad avere giocatori che non costano tanto è vero, ma le ricordiamo che ci siamo salvati molto prima del Genoa. Ci scusi se gli abbiamo mancato di rispetto …..ma siamo fatti così.

Fonte: Fedelissimo online