Tuttosport: Trapani si’inchina super Pulzetti

TRAPANI-SIENA 0-2 MARCATORI: st 18' e 43' Pulzetti
TRAPANI (4.4.2): Mordi 6; Garufo 5, Pagliarulo 5.5, Terlizzi 5.5, Rizzato 5; Basso 6 (36' st cambino ng), Ciaramitaro 6, Pirrone 5 (22' st Caccetta 5.5), Nizzetto 5.5 (36' st Raimondi ng); lunco 6, Mancosu 5.5. A di. sp. Marcone, Dai, Ferri, Marti. negli, Pacilli, Abate. Ali. Di Gaetano (Boscaglia squalificato) 6
SIENA (34.1.2): Lamanna 6.5; Dellafiore 6, Belmonte 6, Ceccarelli 6 (28'st Giacomazzi ng); Angelo 6.5, Vergassola 6.5, Spinazzola 6.5, Valiani 7; Rosina 7; Fabbrini 5.5 (9' st Puizetti 7.5), Rosseti 6 (45' st Cappel. luzzo ng). A disp. Farelli, Mato, Morero, D'Agostino, Bedinelli, Schiavone. Ali. Beretta 7
ARBITRO: Di Bello di Brindisi 5.5
NOTE: spettatori 5.066 per un incasso di 48.743 curo. Ammoniti: lunco, Ceccarelli, Nizzetto, Belmonte, Gambino. Angoli: 7.6. Recupero tempo: pt 1', st 3'
PIERO SALVO

TRAPANI. Il Siena vince con merito al Provinciale ed interrompe la striscia positiva dei granata che durava da quattordici turni. I bianconeri di Beretta hanno interpretato al meglio la gara, con personalità, idee ma soprattutto con individualità importanti, meriti che rilanciano i toscani in zona-playoff nonostante i punti di penalizzazione. E non solo i playoff, visto che il secondo posto dista soli sette punti.

TASSO TECNICO Il Trapani di contro è stato colpito in quelli che sono i suoi punti deboli, ossia l'intensità del gioco, con il Siena capace di accelerare e rallentare all'occorrenza, sfruttando l'uno contro uno e il maggiore tasso tecnico in parecchie zone di campo. Nulla da rimproverare quindi ai padroni di casa (senza. lo squalificato Boscaglia in panchina) che nella parte finale del primo tempo hanno anche avuto la possibilità di passare in vantaggio, sfiorando in un paio di occasioni il gol che probabilmente avrebbe cambiato l'inerzia del match. Trapani-Siena è stata anche una bella partita sotto l'aspetto tattico con i padroni di casa che hanno cercato come al solito di fare la partita, con modifiche al 44-2 di partenza e con accorgimenti per far ripartire nel migliore dei modi Mancosu. E con gli ospiti che a loro volta hanno cercato di impostare il gioco con la variante al consueto 3-4-3 di Beretta, che ha scelto di arretrare nel primo tempo Rosina alle spalle di Fabbrini e Rosseti, e l'ex granata tra le linee del Trapani ha svariato parecchio, facendo soffrire la difesa siciliana.

PULZETTI DECIDE L'avvio è stato con una lunga fase di studio, almeno fino al 25' quando Lamanna ha parato con difficoltà una punizione dai trenta metri di Basso. Al27è stato ancora il Trapani a sfiorare la rete con Iunco ad incrociare ma con la difesa bianconera a mandare in angolo. Al 3V è stato il Siena ad andare vicino al gol con Rosina, capace di rubare palla a Garufo, tirando di poco fuori. Al 33' è stato lo stesso Garufo ad andare vicino al gol su punizione, con Lamanna bravo a respingere, sfera sui piedi di Iunco che però è stato fermato in fuorigioco. Ancora Iunco, servito da Basso, ha impegnato subito dopo il portiere bianconero, in un finale di primo tempo in cui lo stesso Basso ha strappato applausi, per una strepitosa serpentina chiusa con un tiro fuori di poco. Nel secondo tempo il Siena è diventato padrone del campo, prima con la prova generale del gol (Pùlzetti di testa su cross di Angelo) poi con la rete del vantaggio: taglio da destra verso sinistra di Angelo, bravo a pescare Pulzetti che questa volta non ha sbagliato, mettendo il pallone sul palo, imprendibile per Nordi. Al 20' palo dei toscani con Pulzetti, dopo un'azione in velocità con il solito Angelo, un legno bissato al 32' da Rosseti, su assist di Valiani. Al 43' il Siena il raddoppio di Pulzetti che, servito da Rosina, è rientrato verso il centro incrociando verso la porta di Nordi, anche in questo caso incolpevole.

Fonte: Tuttosport