Tutto ciò che è stato detto sullo stadio. Seconda puntata: Laura Vigni, candidato sindaco 2011

Nel corso della campagna per l'elezione del sindaco di Siena, il nostro Club si fece promotore di un'iniziativa invitando tutti i candidati a confrontarsi con i tifosi: Queste le parole di Laura Vigini e di Alessandro Vigni circa lo stadio:

Laura Vigni: “La nostra idea è quella di lasciare assolutamente lo stadio della Robur dov’è. Siamo stati i primi ad affrontare l’argomento, affermando che il Rastrello deve essere  l'impianto in cui gioca il Siena e proponendo anche  un referendum. Il nostro intervento era necessario: la campagna elettorale è partita come se nessuno fosse padre delle scelte fatte in precedenza. Uno stadio a Borgovecchio rischierebbe di portare a un insediamento caotico con il probabile risultato di creare una grande opera lontano dalla città, con una viabilità difficile: non solo si dovrebbe spendere per l'urbanizzazione e la costituzione di strade adeguate, ma la sua locazione porterebbe via vita dal centro. Il prossimo anno il Siena giocherà in serie A, o almeno è quello che speriamo: si dovrà pensare ai necessari adeguamenti della struttura e rispondere a tutte le richieste necessarie per ottenere la deroga come richiesto dalla Lega. Ma senza superficialità: non sarà un'operazione facile, una volta fatto il disegno ci sarà da scansionare le diverse modificazioni nel tempo e prestare attenzione ai diversi aspetti finanziari. Le opere incompiute sono la mia paura e lo stadio a  Isola potrebbe essere una jattura, una cattedrale nel deserto. Quello che dovremo fare è il mantenimento dello stadio e il suo miglioramento. Il Rastrello non è un pericolo per la città, ma un’occasione per valorizzarla: va riqualificato andando incontro alle esigenze della Società, che dovrà gestire lo stadio in un accordo con il Comune che garantisca gli aspetti finanziari per quanto riguarda un ritorno degli investimenti. Credo che si possa fare una concessione della struttura per appoggiare questo sviluppo”.

Alessandro Vigni ha aggiunto: “Ricordo a tutti che per lo stadio c’è un progetto per la realizzazione di una tribuna con posteggio interrato, lato viale dei Mille. Tutt’ora è nel bilancio del Comune ed è difficile capire perché non venga attuato”.

Fonte: Fedelissimo Online