Tutto ciò che è stato detto sullo stadio. Quinta puntata: Eugenio Neri candidato 2013

Eugenio Neri, candidato sindaco nelle ultime elezioni, presentò un programma elettorale dettagliato ai cittadini. Il 15 gennaio 2013, sul sito Movimento Civico Senese, pubblicò il seguente intervento:

“In città ci sono problemi enormi, ed altri si aggiungono ogni giorno. Bisogna scongiurare l’effetto slavina, agire per salvare le realtà produttive prima che sia tardi e prepararci alla ripresa, con le ossa rotte magari ma vivi. Le imprese non si accendono con la stessa facilità con cui si spengono e per questo bisogna resistere. A Siena dal 1904  l’Associazione Calcio Siena porta in alto i nostri colori e ci appassiona, ma non solo. L’AC Siena è una realtà produttiva ed un motore di attività. Parliamoci chiaro la Robur rischia grosso ed il problema non è la retrocessione in B ma la sopravvivenza della società la quale rischia il fallimento e dunque la cancellazione dai campionati! Non si tratta solo di come passare la domenica: è una storia, un indotto, una pubblicità ed una opportunità che si perdono.  Una calamità per la prima squadra, ma anche per quelle che si occupano dei giovani, per i ragazzi che possono emergere, per la ragazza che ogni domenica lavora come hostess, per gli alberghi ed i negozi.

 

Sempre nell’ambito della campagna elettorale di riferimento ci sembrano interessanti due punti affrontati nel completo programma elettorale presentato alla cittadinanza:

 

Sport agonistico: Le due principali realtà sportive senesi potrebbero risentire della crisi economica nazionale, ma soprattutto della situazione economica cittadina. La città dovrà riscoprire il proprio orgoglio anche nel sostenere, attraverso azioni concrete (economiche o collaborative), le due società che portano il nome di Siena nel mondo: Siena e Mens Sana.

 

Lo stadio: Il problema economico attuale e le prospettive della città impongono altre priorità rispetto allo sviluppo dei progetti dello stadio che consideriamo congelati. A causa degli evidenti problemi riscontrati sulla possibilità di ottenere le risorse per la costruzione del nuovo stadio in località Borgonuovo, per il mantenimento dell’attuale stadio si procederà ad una rivisitazione del progetto iniziale e ad individuare una destinazione dell’area più attinente al contesto socio-economico del momento. La vocazione di questo importante polo del territorio comunale verrà ricompresa all’interno di una rivisitazione alla luce della nuova realtà economico-sociale. Si impone inoltre una ricognizione di natura tecno giuridica per verificare la fattibilità del progetto.

Fonte: Fedelissimo Online