TUTTI INSIEME UNITI AVANZEREMO

Un solo obbiettivo, un solo grido: Forza Siena

Non vogliamo cadere nel patetico evocando pagine epiche di storia patria ma una cosa è certa: è arrivato il momento in cui tutta la città si deve stringere intorno alla Robur impegnata a difendere un bene che è patrimonio di tutta la collettività. Non ci sono più scuse: tutti coloro che amano Siena, in tutte le sue manifestazioni, devono fare la loro parte, senza tanti se o ma. Tutti i giorni, in ogni angolo di Siena, tantissimi concittadini parlano della Robur, un numero considerevole di persone di cui, però, solo la metà viene allo stadio, come dire che del Siena ne parlano in 15.000 ma lo seguono dal vivo in 8.000, situazione piuttosto anomala e per certi aspetti discutibile.

La Robur è in serie A per la gioia dei suoi tifosi e delle istituzioni cittadine ma la sua presenza porta anche tantissimo prestigio alla città. Domenica sarebbe auspicabile che anche chi ne parla e basta fosse presente allo stadio contribuendo alla causa magari convincendo anche quei senesi che, tifosi di altre squadre, non si sono risparmiati caroselli festosi dopo il conseguimento di un traguardo da parte della loro squadra del cuore.Si può essere milanisti, interisti o juventini ma, in un momento come questo, non si possono dimenticare il nome e i colori della propria città. Per una volta ci piacerebbe che tutta la città si identificasse nel bianco e nero della bandiera della Robur ricordando che quei colori ricordano, orgogliosamente, la gloria della Balzana.

Non riempiamoci la bocca con parole vuote, critiche e polemiche: usiamo la voce per difendere un bene che è di tutti. (nicnat)
Fonte: fedelissimi

Un solo obbiettivo, un solo grido: Forza Siena