TUFFI, CONTROPIEDI E CABALA FINALE di Senio Losi

La ROBUR strappa un ottimo pareggino e all’ultimo minuto di recupero contro un MODENA che si deve inchinare all’ormai classica tradizione del BRAGLIA.

Lo squalificato BERETTA ripropone l’ormai stabile 3-5-2 con il sempre ottimo GIACOMAZZI (VOTO 7) al centro della difesa e il sempre giovane VERGASSOLA (VOTO 7,5) a mettere ordine in mezzo al campo.

Dopo un primo tempo senza praticamente un tiro in porta degno di nota, l’arbitro OSTINELLI (VOTO 5) decide di fischiare un contatto in area di rigore BIANCONERA a causa di un contrasto tra ANGELO  e BABACAR che concede al pubblico pagante l’omaggio di un ottimo tuffo carpiato con avvitamento laterale.

 Un contrasto, tutto sommato, ma non certamente un nitido fallo da rigore: ma d’altra parte questi meravigliosi arbitri ci hanno regalato delle perle di saggezza che brillano più della loro scarsità di giudizio.

Sotto di una rete, i BIANCONERI rientrano in campo convinti a riacciuffare i rivali, che nel frattempo organizzano la contromossa a tutto contropiede, rischiando addirittura il raddoppio se non fosse per il miracoloso intervento sulla linea di GIACOMAZZI.

Il SIENA rischia tutto ed entrano PAOLUCCI  e ROSSETTI per uno spento D’AGOSTINO (VOTO 5) e un onesto FEDDAL (VOTO 6- per le solite due orende amnesie).

Attacca attacca il tempo scivola via veloce come un treno, fino a quando uno sveglio ROSSETTI (VOTO 8) sorprende PISOGLIO (VOTO 9 per l’intervento) con una saponetta in mano e fissa il punteggio in parità proprio all’ultimo secondo di recupero.

Continua così la marcia positiva dei BIANCONERI, che con 7 punti nelle ultime 3 partite si mette sulle tracce dei vicinissimi playoff. (Senio Losi) 

Fonte: Fedelissimo Online