Trastevere fermato a Trestina, il Montevarchi ne approfitta ancora. Il derby rilancia la Sinalunghese

Un pari, il secondo consecutivo, che fa notizia per come il Trastevere aveva abituato da gennaio in poi. Stavolta la formazione capitolina impatta contro il Trestina, terza forza del campionato, il che basta a capire come il risultato non sia effettivamente da buttare, anzi. Per la seconda volta di seguito, tuttavia, il Montevarchi non si fa pregare ed approfitta del mezzo passo della capolista per accorciare. La compagine valdarnese schianta alle Due Strade uno Scandicci sempre più in crisi, e si porta a -6 dalla vetta, ma con ancora una gara da recuperare. Nel 3-0 in terra fiorentina la squadra di Malotti va a segno con Cela e Frugoli, oltre ad un autorete. Ad imporsi è anche l’altra squadra del Valdarno, ossia la Sangiovannese: i biancoazzurri si impongono per 3-1 contro il Tiferno confermandosi come la vera sorpresa del torneo. Partita subito in discesa grazie alle reti di Lunghi e Bencini; per gli umbri accorcia Di Cato ma nel finale ci pensa Falomi (rigore) a chiudere definitivamente i giochi. Niente tre punti invece per il Cannara, fermato sul pari dall’Ostiamare: il solito Ubaldi apre le marcature, ma i biancoviola impattano nel punteggio grazie ad un gol di Moi; il rammarico ospite è però molto per il rigore sbagliato da Mastropietro nella ripresa.

Il turno pre-pasquale racconta anche della vittoria scaccia crisi del San Donato Tavarnelle, tornato al successo dopo aver battuto il Foligno tra le mura amiche. Nel 2-1 finale, i gialloblu vanno avanti con Gomes, poi Zerbo dal dischetto riporta la sfida in parità. Ma all’ultimo secondo, e nonostante l’inferiorità numerica, ci pensa una zampata di Brenna a riportare il sereno in casa di Indiani. Torna alla vittoria anche il Follonica-Gavorrano, alla prima con Cacitti in panchina. I minerari affondano la Pianese grazie alle reti di Ampollini e Lombardi. In coda, successo fondamentale della Sinalunghese, che nel derby senese espugna Badesse e mette nel mirino i playout. Per la formazione chianina vanno a segno Redi e Pietrobattista (rigore), mentre il gol che poteva riaprire la contesa firmato da Sorrentino (anche lui su rigore) arriva a tempo quasi scaduto. I rossoblu approfittano della frenata del Grassina nello scontro salvezza contro la Flaminia. L’1-1 finale, firmato da Marzierli e Cruz, non accontenta nessuna delle due. (J.F.)

Foto: Facebook Us Follonica Gavorrano
Fonte: Fol