Trapani Calcio, Rizzato: “Vogliamo continuare a sognare”

Finora non ha saltato nemmeno un minuto di gara, può essere considerato con i suoi 2430 minuti giocati (primato che condivide con l’estremo difensore granata Emanuele Nordi ndr) un vero e proprio stakanovista del campionato cadetto. Si tratta del terzino del Trapani, Simone Rizzato, intervenuto nel pomeriggio nella consueta conferenza stampa del martedì: “Il mio fisico mi permette grazie agli allenamenti e ad un pò di fortuna di fare su e giù per il campo. Spero ancora per tanto, visto che il calcio è un gioco che amo e che spero di svolgere per tanto tempo”- ha esordito l’esterno granata.

“Non voglio più parlare dell’episodio del goal del Cesena, dobbiamo andare avanti e pensare alla prossima partita. Dobbiamo invece pensare a come migliorare, analizzando gli errori commessi prima del goal, vincevamo 2-0, potevamo chiudere la partita e gestire meglio delle situazioni” – ha dichiarato il difensore nativo di Terracina a proposito del match di sabato scorso al Manuzzi passato agli onori della cronaca a causa dell’irregolare goal assegnato dalla terna arbitrale all’attaccante bianconero Rodriguez. Oltre al danno questa mattina è arrivata anche la beffa, il giudice sportivo ha infatti squalificato per un turno il tecnico granata Roberto Boscaglia, reo di aver rivolto proprio all’attaccante bianconero delle espressioni ingiuriose: “Il Mister è già mancato una volta ed è andata bene, anche questa volta al suo posto ci sarà il talismano Di Gaetano”.

Sabato prossimo i granata ospiteranno il Siena di Mister Beretta:”Stiamo già preparando le contromisure per affrontare il Siena. Rosina? E’ un lusso per la categoria, il Siena punta molto su di lui ma non è l’unico a poter fare la differenza, è una squadra con un organico da serie A”. Siena che rispetto all’andata ha cambiato diverse pedine, soprattutto nel reparto offensivo, avendo ceduto nella sessione invernale del mercato Niccolò Giannetti allo Spezia, Michele Paolucci al Latina e avendo perso per infortunio il neo acquisto Plasmati: “Anche se ha ceduto diversi giocatori importanti, il Siena dispone di alcuni giovani che pur senza esperienza hanno tanto entusiasmo e tanta voglia di dimostrare. Bisognerà stare comunque attenti, a volte l’entusiasmo può essere più pericoloso dell’esperienza. Dobbiamo farci trovar pronti e mettere in mostra le nostre armi. Abbiamo sempre dimostrato di poter controbattere qualsiasi squadra, speriamo di riuscirci anche sabato”.

La società granata sta vivendo un vero e proprio momento magico, è di questo parere il difensore granata, il quale si augura che tale periodo duri ancora a lungo: “La squadra sta dimostrando di essere da top ten, ci prendiamo i complimenti quando vengono ma dobbiamo pensare sempre che i risultati vengono dal lavoro. Siamo cresciuti tanto rispetto al girone di andata ed i quattordici risultati utili consecutivi ne sono una grande dimostrazione.  Adesso siamo più attenti e concentrati, anche se abbiamo dei margini di miglioramento sulle palle inattive e sulle seconde palle. Ognuno di noi ha dato il proprio apporto, anche chi ha giocato meno. In campo purtroppo si va in 11 ma anche chi si allena duramente durante la settimana dà uno stimolo in più a chi gioca, uno stimolo senza il quale non si ottengono i risultati. Le difficoltá, però, in questo campionato, possono arrivare ogni sabato; bisogna continuare a lavorare duramente ed estraniarsi dai tanti complimenti che arrivano. Gli elogi fanno sempre piacere ma possono anche essere distruttivi. Speriamo di riceverli a fine campionato. L’esperienza delle nove partite senza vittorie ci deve sempre tornare in mente, anche in questi momenti positivi. Vogliamo continuare a sognare, per farlo dobbiamo portare a casa il risultato”.

“Terlizzi? Christian è un giocatore importante per noi. Ha grande esperienza e sta dando tanto sotto il profilo della tranquillità” – ha dichiarato il terzino granata a proposito del compagno di squadra.

“Finora a Trapani abbiamo vissuto di entusiasmo e l’incitamento dei nostri tifosi è fondamentale in quanto ci trascina. Spero che il ricorso proposto dalla società venga accolto perchè noi abbiamo bisogno dei nostri tifosi, ma soprattutto perchè la nostra tifoseria ha sempre dimostrato in tutta Italia di essere corretta” – ha concluso il terzino granata a proposito del ricorso presentato dalla società per via della squalifica comminata per un turno alla Curva Nord.

Fonte: Trapanipiù