TRAMONTATA L’IPOTESI PARRI

Venerdì è passato e Alberto Parri, imprenditore senese che detiene il 5% delle azioni del Siena, non diventerà il nuovo presidente del Siena calcio al posto del patron Giovanni Lombardi Stronati: "Dopo le dichiarazioni dell’avvocato in tv, non c’è più margine" si è limitato a dire Parri, tenendo fede alla sua linea di riservatezza che lo ha caratterizzato in tutta questa vicenda. Che è iniziata proprio una settimana fa quando si è tenuto un incontro tra lo stesso Parri, Stronati e la banca. L’idea di un presidente senese è stata avanzata da Stronati, ma senza concedere deleghe. Parri, per accettare, aveva chiesto un programma futuro (tra le ipotesi un amministratore delegato di garanzia tra i soci e la banca, un nuovo consiglio di amministrazione, un progetto per arrivare alla cessione delle azioni dello stesso Stronati e la possibilità di discutere di mercato da parte del nuovo presidente), ma queste garanzie non ci sono state e tutto è caduto nel nulla. Stronati resta presidente. Andrea Bianchi (Corriere di Siena)

Fonte: Fedelissimo Online