Trabucchi: “Senza Padalino non so se ci saremmo salvati. Nei prossimi giorni incontrerò la proprietà”

Nel corso della serata di martedì al Siena Club Fedelissimi, anche il direttore generale del Siena Marco Trabucchi ha preso la parola per fare un bilancio di fine stagione: “Se da un lato è stata un’annata negativa, d’altra parte dobbiamo ricordarci che eravamo pur sempre una neopromossa. In quest’ottica, il tredicesimo posto non è così negativo. È vero anche che ci sarebbe bastato un gol per andare ai playoff ma non sono sicuro avremmo meritato il nono posto. C’è comunque la volontà di fare in modo che l’anno prossimo si possa migliorare – sottolinea il dg bianconero – ma senza proclami stavolta. Non c’è nessuna voglia di ripetere questo tredicesimo posto”.

Il dirigente bianconero ha poi commentato la vittoria del Fedelissimo d’Oro di Disanto: “Voglio ringraziarlo, penso che la sua vittoria sia meritata. È un ragazzo che l’anno scorso giocava in categoria inferiore, ma ha dimostrato non solo che in Serie C poteva starci, ma anche di spiccare come il migliore della stagione”. I ringraziamenti del dg vengono estesi anche a mister Padalino, “senza il quale non so se saremmo salvi oggi”.

Trabucchi termina il suo intervento preannunciando un imminente appuntamento con i vertici del club: “Nei prossimi giorni spero di poter portare novità sul futuro dal momento che incontrerò la proprietà. Dopo il comunicato del presidente penso comunque che possiamo stare tutti più tranquilli. La proprietà è desiderosa di continuare a Siena e far bene – rimarca il dg – di sicuro già prossimamente potremo capire quali sono le ambizioni per l’anno prossimo. In base agli input della proprietà capiremo quale sarà la campagna di rafforzamento. Lo scopo è quello di rinforzarci per cercare di fare il meglio possibile”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol