Tra il serio e il faceto: “Rimonta d’oro a -3” di senio Losi

RIMONTA D’ ORO A – 3 di Senio Losi

 

Grande rimonta della ROBUR SIENA che piega un guardingo VILLABIAGIO costantemente dietro la linea della palla pronto ma ripartire in contropiede.

Primo tempo non esaltante da parte dei BIANCONERI, che confermano di avere la famosa sindrome del “non tiro in porta da lontano”, inquietante e fastidioso malessere che mette in più di una occasione a dura prova le ugole dei tifosi presenti.

L’improvvisa quanto inaspettata rete degli ospiti su implacabile assist della traversa, porta subito una inquietante scossa di inizio secondo tempo.

Ma da qui si vede finalmente il carattere dei BIANCONERI, che si buttano in avanti macinando azioni e tiri come se non ci fosse un domani.

Fino a quando gli ospiti non vengono travolti da un uno-duo firmato ZANE-TITONE, il primo con una bomba da fuori ed il secondo con una azione personale.

La gara viene portata con carattere fino alla fine, nonostante lo zampino dell’arbitro AYROLDI, parente d’arte in tutti i sensi, e del suo fidatissimo badarighe costantemente impegnato a tenere alta la propria bandierina colorata.

Mancano ancora tre partite per il verdetto finale. Inizia il conto alla rovescia. A partire da domenica prossima. (Senio Losi)

Fonte: Fedelissimo online