Tra Covid e cambi di allenatore: il Badesse vuole mettersi alle spalle un periodo no

Da quella partita giocata il 27 Gennaio scorso, rimasta fatalmente impressa nelle menti di tutti gli sportivi senesi per le dinamiche in cui fu disputata, di acqua sotto i ponti ne è passata molta. E per Badesse e Siena il mondo sembra essersi capovolto: in occasione della gara d’andata i biancocelesti arrivavano all’incontro con il vento in poppa dopo le due affermazioni contro Flaminia e Grassina, mentre i bianconeri avevano appena inaugurato la scellerata gestione Pahars-Gazzaev. Stavolta è il Siena ad essere reduce da due vittorie consecutive, in un clima di ritrovata serenità, mentre il Lornano Badesse si appresta a dare il via ad un nuovo corso. Da mercoledì scorso, infatti, Vitaliano Bonuccelli non è più l’allenatore della formazione della frazione di Monteriggioni.

L’esonero del tecnico viareggino ha destato scalpore, perché se da un lato i risultati faticavano ad arrivare nell’ultimo periodo, dall’altro è evidente come il rendimento della squadra biancoceleste sia stato inficiato dal mese totale di stop (dovuto ad un focolaio di coronavirus all’interno del gruppo squadra) che ha impedito ai giocatori di continuare ad allenarsi regolarmente. Ciononostante, al rientro in campo la squadra era anche riuscita nell’impresa di fermare sul pari la capolista Trastevere, allora reduce da un filotto incredibile di vittorie. Tuttavia, le sconfitte con Sinalunghese e Montespaccato ed il pari casalingo contro l’Ostiamare hanno portato la società ad avvicendare il tecnico. “Decisione presa a malincuore, ma l’andamento che si è venuto a creare deve essere invertito”, il commento del diesse Simone Guerri nel post-gara contro l’Ostiamare.

Nella giornata di ieri è stato ufficializzato il successore di Bonuccelli, ovvero Athos Rigucci, il terzo a sedere sulla panchina biancoceleste in questa stagione. Il tecnico fiorentino, che da allenatore ha condotto il Montevarchi al doppio salto dalla Promozione alla Serie D, avrà quindi il compito di risollevare umore e classifica della squadra, nel frattempo scivolata a ridosso dei playout (ma con ancora quattro gare da recuperare). Probabile che, in vista della sfida contro la Robur, il neo-tecnico vari un cambio di modulo, con annesso passaggio alla difesa a quattro. Contro i bianconeri mancherà sicuramente l’ex Ghinassi, ai box per infortunio, oltre allo squalificato Guidelli. Tenterà invece il recupero in extremis Marzeglia. Nel frattempo, la società ha ufficializzato gli addii di Teso e Bedin (passati all’Union Feltre) e l’acquisizione del centrocampista Marianeschi (dal Foligno), già impiegabile domenica al Rastrello. (Jacopo Fanetti)

Foto: Facebook Lornano Badesse calcio
Fonte: Fol