Tore Andrè Flo dice addio al calcio

Tore Andrè Flo dice addio al calcio

Tore Andrà Flo, (Stryn, 15 giugno 1973) storico giocatore della Robur, ha annunciato oggi il suo ritiro definitivo dal calcio giocato.

Flo arrivò a Siena nella stagione 2003-2004  e  contribuì, nelle due stagioni disputate in maglia bianconera, alla salvezza  segnando 13 gol in 2 stagioni e 63 presenze.

Sarà sempre ricordato per la rete che mise a segno contro la Fiorentina il 20 febbraio 2005 che permise alla Robur di vincere la partita.

Nell’estate 2005 scelse di tornare in patria, nelle file del Vålerenga.

Nel 2005-2006 fu, però, vittima di numerosi infortuni che ne limitarono considerevolmente il rendimento e che gli costarono il rifiuto ad un possibile rinnovo di contratto da parte della squadra norvegese (4 reti in 24 presenze il suo bilancio stagionale).

Il 3 gennaio 2007 firmò per il Leeds United (serie B inglese) un contratto fino al termine della stagione 2006-2007 con opzione per il rinnovo e premi in denaro per ogni gol segnato. Le presenze, tuttavia, furono poche (con pochi gol), anche perché fu nuovamente penalizzato da continui acciacchi, specialmente di natura muscolare. Restò anche nella stagione successiva, in cui segnò solo 3 reti.

L’11 marzo 2008, a 34 anni, annuncia il suo ritiro dal calcio giocato a causa dei reiterati infortuni. Torna in un secondo momento sulla sua decisione, allorché il 23 novembre 2008 firma un contratto annuale per il MK Dons, club della Football League One, la terza serie del calcio inglese.

Il 20 maggio 2009, l‘allenatore dell’MKD, Roberto Di Matteo decide di lasciare liberi sei giocatori al termine della stagione. Tra questi anche Flo reo di aver sbagliato un rigore decisivo nella gara di play off contro lo Scunthorpe.

L’attaccante norvegese era fermo dallo scorso giugno ed oggi, nel terzo anniversari dalla scomparsa del Presidente che lo portò a Siena, Paolo De Luca, l’annuncio del ritiro definitivo.

Fonte: Fedelissimo Online