TIFOSI PALERMO: NON PAGATE I GIOCATORI

Caro Presidente Zamparini,
è ormai sotto gli occhi di tutti che questi giocatori non hanno più voglia di giocare e che da gennaio non stanno più onorando la nostra amata maglia rosanero. Noi tifosi palermitani, è vero, siamo esigenti, umorali, facili alla depressione ma anche all’esaltazione, ma credo che mai nella storia del calcio una tifoseria e un’intera città hanno avuto tanta pazienza di fronte ad una tale mancanza di rispetto. Ogni domenica da gennaio scendono in campo parecchi “cadaveri senza attributi” e la gente di Palermo (non tutti per la verità) ha “solo” fischiato. Nonostante ciò siamo stati accusati di essere il “male oscuro” di questa squadra che non ha nemmeno il coraggio di ammettere le proprie responsabilità. Se non andremo in Uefa non sarà una disgrazia, il popolo rosanero è abituato a soffrire e le è grato per avergli ridato dignità, ma sarebbe una grande ingiustizia se i “suoi” giocatori, a giugno, portassero via per intero i milioni dei loro contratti, avendo lavorato a mezzo servizio. Le chiedo allora, se sarà possibile, di multare la maggior parte di loro, quelli che palesemente si sono fregati lo “stipendio” faraonico che lei gli elargisce puntualmente ogni mese. Tolga loro non meno del 50%…
Ci sono tanti poveri padri di famiglia che sgobbano come bestie per portare un pò di pane a casa. Questi soldi li regali ai suoi operai, alla gente bisognosa, a coloro che non vive dando calci ad un pallone ma prendendo ogni giorno calci nel sedere.
Distintamente
www.manierosanero.it