TIFOSI INTERCETTANO IL PULMAN DELLA SQUADRA

I tifosi non ci stanno e davanti all’ennesima sconfitta intensificano la contestazione, cercando così di forzare il colpevole immobilismo della società.

Teatro di questa azione di contestazione non è stato lo stadio, ma la superstrada Siena-Firenze.

Prima dieci, poi venti, infine più di trenta tra macchine e pulmini con a bordo tifosi bianconeri reduci dalla sconfitta di Bologna, all’altezza di Tavarnelle Val di Pesa, hanno intercettato il pullman della squadra disponendosi in coda dietro allo stesso e accompagnadolo lungo il tragitto verso Siena.

Una carovana surreale, un lungo serpentone che squarciava il silenzio e il buio della notte con colpi di clacson e di fari.

Dall’interno del pulman, dove viaggiava la squadra e lo staff tecnico, è partito l’allarme e due volanti della Polizia hanno raggiunto il mezzo scortandolo fino all’hotel Garden dove era previsto l’arrivo e il pernottamento.

Una veloce entrata al di là del cancello e immediatamente due macchine dei Carabinieri si sono frammesse tra il pullman e i tifosi che nel frattempo stavano sopraggiungendo, impedendo qualsiasi tipo di contatto fisico.

I giocatori e l’allenatore hanno lasciato il mezzo e si sono rifugiati all’interno della struttura alberghiera accompagnati dai cori di protesta dei tifosi inferociti. (nn)

Fonte: Fedelissimo Online