This is football

Curiosità, stranezze, cose incredibili del o dall’altro mondo. Torna la rubrica con i fatti più curiosi della settimana e le ultime parole famose di personaggi del mondo del calcio.

FRANCIA – «Si fotta la Francia e si fotta Deschamps! Che allenatore di merda!». E quattro minuti dopo: «Nel caso non abbiate letto il mio tweet mi ripeto: si fotta la Francia e si fotta Deschamps».  A dire ciò è stata Anara Atanes, modella e voce del gruppo pop Fanfare, che non ha preso affatto bene l’esclusione del fidanzato Samir Nasri dal listone della Francia per i mondiali. Ma il c.t. Deschamps e la federazione si sono infuriati e hanno querelato Anara. C

PERÙ  – Questo è uno dei campi in cui si disputa la Copa Perù, torneo che consente al vincitore di approdare alla prima divisione nazionale. Le autorità di Villa Tinquerccasa, nella provincia di Yauli, sulla Cordigliera, hanno deciso che le squadre locali giocheranno in un campo improvvisato nella piazza principale del paese,la Plaza de Armas. Motivo: il terreno del modesto stadio locale è in condizioni di gran lunga peggiori

ITALIA –  “Togliete la giornata di squalifica a Lerda perché non ha commesso peccato”. Era stato questo l’appello lanciato da un sacerdote leccese, che assolve il tecnico del Lecce, Franco Lerda, fermato per un turno dal giudice sportivo per aver proferito domenica scorsa per due volte, espressioni blasfeme. Per Don Attilio Mesagne Lerda non avrebbe peccato perché per essere considerato tale devono sussistere tre condizioni: la piena avvertenza, il deliberato consenso e la materia grave. Se manca una sola di queste tre condizioni non é peccato. A Lerda, nonostante tutto è stata confermata la giornata di squalifica.

TURCHIA – E anche i calciatori possono essere buoni e far parlare di sé in modo positivo anche fuori dal campo. Didier Drogba ha fatto una grande donazione alle famiglie dei minatori deceduti nella miniera di Soma, in Turchia. Lo scorso 13 maggio un'esplosione nella locale miniera di carbone ha causato un incendio sotterraneo e, ad oggi, si contano 301 morti. Drogba ha donato un milione di euro di tasca sua alle famiglie delle vittime.

INDONESIAUn tackle assassino, purtroppo nel vero senso della parola. In una sfida di seconda divisione indonesiana, Akli Fairuz, giocatore del Persiraja, nella partita della settimana scorsa contro il Psap è stato colpito da un calcio all’addome dal portiere della squadra avversaria, uscito in modo spericolato. L’attaccante, mentre tra i giocatori si è scatenato il parapiglia, è crollato a terra ed è stato portato velocemente in ospedale dove, purtroppo, è spirato sei giorni dopo. GUARDA IL VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=wU_t032n-oQ

SPAGNAAttimi di vero terrore a Pamplona, durante Osasuna-Betis: al 12' del primo tempo Oriol Riera segna il gol dell'1-0 che porta in vantaggio i navarri e i festeggiamenti per la sua rete provocano il cedimento di una balaustra nella curva Sud del Salar. Le conseguenze per fortuna non sono state particolarmente gravi: 58 tifosi sono rimasti feriti, di cui 10 trasportati all'ospedale, e i giocatori delle due squadre si sono precipitati nei soccorsi per aiutare i sanitari. La partita, valida per l'ultima giornata di Liga, è stata sospesa per 35 minuti circa, quando sono state ripristinate le condizioni di sicurezza e l'arbitro ha fatto riprendere il gioco.  GUARDA IL VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=fVqX4CexlZI

FRANCIAUn gol simpatico o troppo provocatorio? L'attaccante camerunese del Rennes, Paul-George Ntep ha segnato contro il Reims come si fa per scherzo tra amici quando la porta è vuota: si è accucciato ed ha spinto la palla di testa. GUARDA IL VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=FS_vpkg3KX4

BELGIO – Nel match di prima divisione belga tra Zulte-Waregem e Anderlecht, il difensore della squadra ospite Cheikhou Kouyaté riesce a sbagliare il più semplice dei gol. Il 24enne senegalese viene servito in area, dopo un’uscita a vuoto del portiere. Kouyaté stoppa il pallone, prende la mira ma calcia alto sopra la traversa, tra l’incredulità di compagni e tifosi. GUARDA IL VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=Yy3cWgkvftk

VENEZUELAUn gol davanti ad avversari fermi. È  successo nella Segunda Division venezuelana, dove il giocatore del Zamora Juan Falcon approfitta dell'interruzione per uomo a terra e a gioco fermo porta la palla in rete. Segnato il gol rischia il linciaggio dai giocatori avversari del Mineros de Guayana che a loro volta vengono fermati dai compagni del 'rapace' e scoppia la rissa. GUARDA IL VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=3tFdJNdF5y8

CIPRO – È terminata al 51' la sfida tra AEL Limassol e APOEL Nicosia, gara che poteva decidere il campionato cipriota e che vedeva le due squadre a soli tre punti di distanza in classifica. Il match è balzato agli onori della cronaca per lo scenario da guerriglia offerto, con oltre 500 poliziotti in assetto antisommossa per evitare che le due tifoserie entrassero a contatto. Durante la partita il difensore dell'APOEL Kakà, seduto in panchina, è stato ferito insieme al dottore del club da un colpo di pistola lanciarazzi partito dalla tribuna. Spetterà ora alla Federcalcio cipriota decidere l'esito della gara.

LE ULTIME PAROLE FAMOSE – "Una Fa Cup in 9 anni? Sì, è proprio un gran momento per loro…"  (Josè Mourinho, allenatore del Chelsea parlando dell’Arsenal)

Fonte: Fedelissimo Online