This is football

Curiosità, stranezze, cose incredibili del o dall’altro mondo. Torna la rubrica con i fatti più curiosi della settimana e le ultime parole famose di personaggi del mondo del calcio.

INGHILTERRA – Un gol in pieno recupero fa spesso esultare di gioia. È successo anche a José Mourinho che si è tuffato tra i tifosi per festeggiare.  Mentre abbracciava tutti, Mourinho è stato afferrato da un tifoso blues che, tra una fotografia e qualche abbraccio, ne ha approfittato per baciare due volte il portoghese.  La folle esultanza di José ha anche scatenato le ire del tecnico dei Citizens, Manuel Pellegrini, che si è rifiutato di stringere la mano allo Special One a fine gara. Mourinho, ripreposi dall'euforia della vittoria, ha così giustificato la sua reazione al gol di Torres: "Sugli spalti dietro la mia panchina pensavo ci fosse seduto mio figlio, a cui avevo promesso che avrei esultato con lui se avessimo vinto”

SVEZIAA 42 anni l’ex giocatore del Barcellona Henrik Larsson riveste la maglia per salvare l’Hogaborg, il club in 4ª serie svedese dove cominciò a giocare, dalla retrocessione. In attesa di ottenere il patentino di allenatore, Larsson fa il vice del tecnico Kenneth Karlsson che gli ha chiesto di scendere in campo 66’ nella decisiva partita contro l’Haga, vinta 2-0 grazie alle geometrie e alle giocate dell’ex blaugrana, uscito fra le ovazioni a salvezza acquisita.

GERMANIANon verrà rigiocata la sfida di Bundesliga tra Bayer Leverkusen e Hoffenheim, vinta 2-1 dai padroni di casa grazie ad un gol fantasma di Kiessling, con la palla entrata in porta, ma da un buco laterale nella rete. Questa la decisione della Corte di giustizia sportiva tedesca, respingendo il ricorso presentato dall'Hoffenheim perchè nell'operato del direttore di gara non ci sono state violazioni del regolamento. "La decisione può essere insoddisfacente da un punto di vista sportivo, ma rispetta i regolamenti e la legge – ha commentato il giudice Hans Lorenz, che presiede la corte della Federcalcio tedesca – . L'arbitro Brych ha preso una decisione di fatto incontestabile".

AUSTRIA –  Calcio di rigore, ed ecco la schema. Peccato non sia riuscito ed è arrivata la figuraccia.  Lo Stadl-Paura ha vinto 5-1 contro l'Altheim in un match del campionato regionale austriaco. Ma la partita rimarrà alla storia soprattutto per il ridicolo tentativo di trasformazione di un rigore da parte della squadra di casa. GUARDA IL VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=VNTzK_slf0Y

INGHILTERRAEmmanuel Frimpong, centrocampista dell’Arsenal, si è reso protagonista di un'aspra polemica nei confronti del tecnico dei gunners  Wenger. Su 'Twitter', il centrocampista ghanese ha risposto a un utente che gli chiedeva il motivo della sua assenza dalla formazione titolare con la frase:"A volte spero di essere inglese e bianco". Poco dopo, il calciatore ha cancellato il messaggio e ha scritto: "Non tutti i messaggi sono inerenti al calcio. E' uno scherzo quello che le persone fanno per creare polemiche ad arte".

ITALIA – Il Milan non va bene e se bene Allegri si sente al sicuro, cresce il malcontento tra i tifosi del Milan, tanto che un sostenitore rossonero ha avuto una stravagante idea per liberarsi del tecnico: metterlo in vendita su eBay al prezzo di 1 euro. "Vendesi Allegri Ormai Senza Idee E Senza Carattere", recita l'inserzione. "Ci pregiamo di poterVi offrire un inutile allenatore che non sa allenare, non sa motivare i giocatori, riesce a fare dei cambi assurdi e solo al 70 minuto della partita. Specializzato solo in partite col Barcellona. A pagamento immediato, riceverete un Tassotti in omaggio. Vero affare!!!! Non si risponde per difetti di fabbrica".

GERMANIAL’ex giocatore del Wolfsburg Vitus Nagorny (ha giocato 5 gare in Bundes fra il 1998 e il 2000), ora tecnico del Teisbach, è stato denunciato perché nella gara con l’Handlab Iggensbach ha preso al collo il guardalinee e, caduti a terra entrambi, lo ha preso a pugni. Nagorny è stato denunciato per lesioni. Il tutto è cominciato perché l’assistente dell’arbitro non aveva segnalato il fuorigioco in occasione del gol che aveva messo la squadra di Nagorny k.o.

COLOMBIAE siamo a cinque. Un nuovo scontro tra barrabravas scuote la Colombia, che piange la quinta vittima in poco più di un mese: è un tifoso dell’Atl.Nacional, ucciso a Medellin in uno scontro con un gruppo dell’Independiente. La polizia riferisce di una «battaglia a colpi di machete». La serie nera era iniziata il 21 settembre quando gli ultrà dei Millonarios uccisero a botte un padre che cercava di difendere il figlio con indosso la maglia dell’Independiente.

ARGENTINAAlla faccia del fair play. Durante Arsenal-Gimnasia di sabato, i giocatori di casa mettono la palla in fallo laterale per cambiare il pallone appena bucato. Anziché restituire la nuova sfera, gli avversari ne approfittano per attaccare con Pereyra. I padroni di casa non la prendono bene e scoppia la battaglia campale, che vede partecipare anche la polizia con una buona dose di manganellate. Risultato: cinque espulsi (3 per gli ospiti, 2 per l’Arsenal) e ripresa della partita, terminata 1-1.

BOSNIAGaffe epica per una comitiva di tifosi bosniaci. Volevano assistere a tutti i costi alla partita che ha consegnato la Bosnia al Mondiale, con una vittoria in Lituania. Ma avevano le idee un po’ confuse sulla geografia del Baltico. E così, anziché atterrare in Lituania, sono sbarcati in Lettonia. «Ce ne siamo accorti perché la gente rideva di noi quando chiedevamo indicazioni» ha detto il capo-comitiva. Emulo sublime di quei 400 tifosi dell’Athletic Bilbao che nel 2012 confusero Bucarest con Budapest.

BELGIOHanno bussato alla porta armati di spugna e strofinaccio, chiedendo se potevano aiutare nelle faccende domestiche. Solo che gli improvvisati uomini delle pulizie erano nientemeno che Eden Hazard del Chelsea e Nacer Chadli del Tottenham, coinvolti nell’iniziativa della Federcalcio belga per festeggiare la qualificazione Mondiale. Ementre Hazard e Chadli lavavano i piatti, Mignolet del Liverpool faceva il barista e Lukaku dell’Everton teneva a bada i ragazzini

Fonte: Fedelissimo Online