This is football

Curiosità, stranezze, cose incredibili del o dall’altro mondo. Torna la rubrica con i fatti più curiosi della settimana, le ultime parole famose di personaggi del mondo del calcio e la scoperta di chi fine ha fatto qualche giocatore, meteora o no, passata da Siena.

STIPENDIUn calciatore della Premier che guadagna un milione di sterline l’anno ne prende 822 l’ora di lavoro, contro le 14,98 di un’infermiera e le 80,24 del primo ministro Cameron, ma nulla in confronto a un’ora alla tastiera per JK Rowling, 6.144 sterline l’ora.

CALCIO FEMMINILE– Campionato statunitense, l''Amherst(Massachusetts) all'89' vince 1-0 sul Colby, quando una giocatrice della squadra fuori casa batte un fallo laterale colpendo un'avversaria. Cenno con la mano, segno di scusa, ma quando ci riprova colpisce ancora una volta la stessa giocatrice che a quel punto crolla a terra: colpo premeditato? 

MESSI – Fermare Messi è senza dubbio un’impresa a dir poco ardua. Colpa del caso, o chissà, durante lo sbarco in Arabia Saudita di Leo Messi, li per un’amichevole con la nazionale, l’attaccante del Barcellona, per colpa di un soldato della scorta “distratto”  si è visto puntare al volto un fucile. Messi si sarà divertito, o impaurito?

BALOTELLI –  L'ennesimo party, questa volta in prossimità di una gara di campionato. L'attaccante è stato visto fare il suo ingresso al Panacea Restaurant and Bar, un noto locale in Alderley Edge all'una di notte di sabato, solo 12 ore prima il calcio d'inizio dell'incontro. Saputo ciò, Mancini ha immediatamente deciso la sua esclusione dai convocati, acconsentendo anche alla sua cessione, magari già in gennaio. City-Balotelli, siamo ai titoli di coda?

INTERNET –  Si chiama «Soccer Planet» ed è il portale dei calciatori. È riservato solo ai calciatori (e non ai giornalisti), che possono scambiarsi auto, baby sitter, case, consigli, animali, sconti nei negozi. I tifosi potranno entrare in una bacheca pubblica e interpellare i lori idoli. L’ideatori di tutto ciò sono una coppia: lui, Federico Peluso, difensore dell’Atalanta; lei Sara Piccinini un vulcano di idee, la mente di tutto. E poi un testimonial di lusso il portiere della Lazio Federico Marchetti.

ROMANIA – Il tribunale di Bucarest ha condannato 8 dirigenti e procuratori romeni per evasione fiscale e riciclaggio di denaro sporco, in relazione a 12 trasferimenti di calciatori di Dinamo, Rapid, Otelul e Gloria Bistrita all’estero fra il 1999 e il 2005. Tra di essi, ex presidenti delle suddette società, procuratori e l’ex capitano del Barcellona ed ex Lecce e Galatasaray Gica Popescu. In primo grado gli otto erano stati tutti assolti, adesso tutti hanno già annunciato che ricorreranno

FRANCIAPugni e insulti. È stata questa la reazione dei tifosi del Nancy all’ultimo posto in campionato della loro squadra del cuore. Venerdì dopo l’1-3 col Rennes hanno invaso non il campo, ma gli spogliatoi prendendo a pugni il portiere Guy Roland N’Dy. Il presidente del Nancy vuole identificare gli ultrà, ma il campo rischia la squalifica.

INGHILTERRA – Al gol di Moses al 94’ contro lo Shakhtar i tifosi del Chelsea sono esplosi. Ma l’urlo più forte l’ha emesso Dan Field, che con la rete dei Blues nel recupero ha realizzato una vincita incredibile: puntando 11 sterline ne ha incassate 190mila (quasi 240mila euro), azzeccando ben 4 risultati esatti: Chelsea-Shakhtar 3-2, Braga-Manchester U. 1-3, Valencia-Bate 4-2, Benfica-Spartak M. 2-0.

BRASILE – L’esercizio fisico e la dieta ferrea cui si sta sottoponendo Ronaldo per il reality show Medida Certa iniziano a produrre i primi risultati. Il Fenomeno si è pesato in diretta tv, facendo riscontrare una riduzione di 10 kg rispetto ai 110 di partenza e di 7 cm di circonferenza addominale. L’obiettivo è perdere altri 6 chili.

LE ULTIME PAROLE FAMOSE“Di certo dovremo soffrire, però nell'arco dei novanta minuti ci saranno anche momenti in cui potremo far male alla Juventus. È chiaro che partiamo sfavoriti ma cercheremo di non concedere troppo ai nostri avversari”. (Giovanni Stroppa)

CHE FINE HANNO FATTO? – 76’, angolo dalla destra, stacco di testa e gol dove Frey non può nulla. È forse questo il ricordo più bello lasciato da Houssine Kharja nella sua stupenda avventura senese, durata un anno e mezzo e fatta di due salvezze. Reinventato trequartista, è stato probabilmente uno dei migliori centrocampisti visti a Siena. Arrivò da Piacenza, dopo una lunga vicenda conflittuale con la Ternana legata al contratto. Dopo Siena si trasferisce al Genoa, dove però si infortuna la ginocchio. Nel gennaio del 2011 si trasferisce all’Inter, dove vince la Coppa Italia. La stagione successiva viene acquistato in comproprietà dalla Fiorentina, ma dopo un anno burrascoso rescinde il contratto. Subito dopo si accorda con l’Al-Arabi Sports Club, squadra del Qatar, firmando un contratto biennale, dove ha già collezionato 6 presenze e due reti.

Fonte: Fedelissimo Online