Tetto salariale e polizza retrocessione: la B guarda ai conti

La serie B inizia a «scaldarsi» in vista della prossima stagione. Ieri, infatti, alla sede della Lega Calcio di Milano è stato presentato il pallone ufficiale del campionato 2013-14, sponsorizzato Puma. «Dal punto di vista tecnico sarà come lo scorso anno – esordisce Sandro Incerti, sport marketing manager di Puma Italia -. C'è stato solo un restyling sui colori». Incerti elogia le qualità: «Il pallone va dove vuole il calciatore – sottolinea – e quando viene calciato il portiere vede la traiettoria». Andrea Abodi ha ringraziato la collaborazione con la Puma, che sponsorizza anche la Nazionale: «Questa partnership ci fa sentire ancora più parte della grande casa della Federazione» le parole del presidente della serie B. A margine della presentazione si è anche parlato dell'iscrizione del Siena, in dubbio fino all'ultimo, al torneo cadetto: «Una bella notizia – dichiara il numero uno -. Domani il presidente del Consiglio Federale ufficializzerà l'ammissione. Siamo anche orgogliosi che le quattro squadre retrocesse in Lega Pro si siano iscritte». Abodi difende la scelta del tetto salariale (circa 84 mila euro netti a giocatore): «E' una decisione consapevole fatta insieme alle 22 società – commenta -. Questo tetto non influirà sulla qualità dei giocatori». In più è previsto un paracadute per le formazione retrocesse dalla serie A, che va tra i 5-15 milioni di euro, che consentirà di armonizzare le perdite. Quest'anno la regina del campionato sarà il Palermo e il suo mister Gattuso: «Sarà un risorsa importante per la B – precisa Abodi -, ma il nostro torneo è una realtà irriverente e le gerarchie non esistono. Nel 2011-12 per la Samp la risalita in A non è stata un passeggiata». Il campionato cadetto è ancora privo del title sponsor, anche se la partnership sembra in dirittura d'arrivo: «Abbiamo ricevuto due offerte da definire – commenta Abodi -. Una da un'azienda di automotive (impresa di progettazione d'automobili ndr), mentre un'altra da una betting (scommesse ndr)».

Fonte: Qs-sport