Tesser: “A Siena per regalare un sogno a Società e tifosi”

Pronti, carichi e con lo spirito giusto. Sono partiti così gli Azzuri di mister Tesser alla volta di Siena dove domani, alle 18.30, affronteranno i padroni di casa nel match valido per il Quarto turno eliminatorio di Tim Cup.
“Siamo stati troppo impegnati col nostro Campionato e non c’è stato tempo per i tatticismi in vista della gara col Siena – spiega il tecnico azzurro – in più loro hanno appena cambiato allenatore, non c’è quindi modo di sapere esattamente che schema di gioco adotteranno. Noi comunque non abbiamo nulla da perdere, andremo a giocarci la partita a viso aperto, vogliamo fare bella figura”.
Un “regalo” decisamente prestigioso quello che si è fatto il Novara Calcio con questa ennesima tappa in Tim Cup, la coppa delle grandi insomma.
“Assolutamente si – continua Tesser – siamo felici di essere arrivati fino a Siena, abbiamo battuto squadre importanti. E’ un bel sogno soprattutto per la nostra Società e per i nostri tifosi. Una piccola impresa che ci rende orgogliosi”.
Ma come ribadito più volte, la vera e unica priorità rimane per tutti una sola: il Campionato.
“Avevo già detto che avrei voluto far riposare quei calciatori che fino ad oggi sono stati quasi sempre in campo – afferma Attilio Tesser – ed è per questo che a Siena non ci saranno Lisuzzo, Rigoni, Motta, Tombesi (peraltro squalificato), Porcari e Ventola. Rimarranno a Novarello ad allenarsi con Mark Strukelj. Non voglio che ci sia un calo di concentrazione e di forma in vista del match con la Cremonese, specialmente per chi rimane qui”.
Fonte: www.novaracalcio.com