Terlizzi: Uniti per un altro passo verso la salvezza

Ha superato l'infortunio muscolare che lo ha costretto a fare da spettatore a Genoa-Siena. Ma Christian Terlizzi, presente a Sogno Siena per promuovere l'iniziativa 'Tutti in campo con la Robur', non vestirà la maglia titolare neanche con il Parma. O almeno questa è la sua sensazione. Vero o no, il difensore mette davanti a se stesso il gruppo. “Sono rientrato in gruppo già da ieri – ha svelato -, sto bene e sarei a disposizione. Ma non credo che il mister mi farà giocare: a Marassi i ragazzi hanno fatto una gran partita, conquistando un punto fondamentale. E' giusto che non cambi uomini. Spero di poter tornare presto in campo, ma sono contento di poter dare una mano alla squadra anche da fuori”. Che l'avversario si chiami Genoa o Parma, Terlizzi ha un'idea ben precisa di quello che deve fare la Robur. “So che la gente vorrebbe sempre i tre punti – ha affermato -, ma non è possibile vincerle tutte. E quando non vinci, l'importante è non perdere. Anche i miei compagni la pensano come me. Nelle prossime tre partite dovremo mettere insieme sette lunghezze, prima lo facciamo meglio è. Ma anche un pareggio con il Parma sarebbe positivo per la nostra classifica”. “I tifosi dovranno darci una grossa mano – ha chiuso il difensore -, ho imparato a conoscerli e so quanto tengono alla salvezza che per loro, come per noi, vale quanto una promozione. Sono certo che domenica riempiranno lo stadio, ci regaleranno una bella coreografia. Noi dovremo rispondere dal campo e conquistare un risultato positivo. Un altro passo fatto insieme verso il nostro traguardo”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line