Terigi: “Robur, è stata dura lasciarti. Ma ho bisogno di rilanciarmi”

Dopo il messaggio social di addio ai propri compagni, Leonardo Terigi è intervenuto a Calcio Spettacolo, su Siena Tv, e ha sottolineato come sia stata una scelta “difficile perché ero affezionato sia alla città ma soprattutto ai ragazzi, che si meritano tutto il bene del mondo”. Sul perché abbia trovato pochissimo spazio in campionato (due soli gettoni da titolare), Terigi glissa: “Non entro in questi argomenti, il mister fa le sue scelte ed è giusto così. Mi sono sempre messo a disposizione, era giusto non cambiare perché la squadra stava facendo bene”. Terigi lascia dopo un anno e mezzo e 22 presenze totali. “La scorsa stagione è stata di transito, l’operazione poi mi ha rimesso in sesto e ora ho bisogno di rilanciarmi. Perché la Pistoiese? È una trattativa nata quasi dal nulla. Ero vicino alla Reggina ma si sono inseriti gli arancioni. Pistoia è vicino casa, mi viene anche meglio”. E chissà se Terigi porterà comunque un beneficio alla Robur, visto che alla prossima giornata sfiderà il Livorno. “Alla dirigenza ho detto che tenterò di fare un regalo fermando gli amaranto”. Chiusura sul ruolo (“Mi trovo bene sia a quattro che a tre, ma forse a tre esprimo meglio le mie caratteristiche”) e poi un saluto e un “sempre forza Siena”. (G.I.)

Fonte: Fol