Tatti: “Non ci hanno fischiato un rigore netto e il terzo gol del Siena è in fuorigioco”

L’unico tesserato dell’Olbia ad essersi presentato in sala stampa è stato il direttore sportivo Tomaso Tatti. Queste le sue dichiarazioni:

Episodi – “In questo momento c’è delusione e anche un po’ di rammarico. Abbiamo subìto due gol nei primi 10 minuti, sicuramente non siamo rientrati bene in campo nel secondo tempo. Però poi con i cambi siamo stati bravi a ribaltare la partita. E potevamo anche vincerla, perché c’era un rigore netto per noi. Lo abbiamo rivisto e non ci sono dubbi. Se poi andiamo anche a vedere com’è maturato il terzo gol del Siena ci si rende conto che l’attaccante è in fuorigioco. Potete immaginare lo stato d’animo del mister, è incazzato nero e giustamente non si è presentato in sala stampa”.

Partita – “L’avevamo impostata cercando di stare corti e raccolti nella nostra metà campo, davanti avevamo una squadra con elementi molto pericolosi nell’uno contro uno. Abbiamo subìto tanti calci d’angolo, ma alla fine il nostro portiere ha fatto solo una parata. Nel complesso siamo stati bravi a difenderci, e se ci avessero dato quel rigore staremmo parlando d’altro”.

Gol subiti – “Noi dobbiamo farci un esame di coscienza, perché con i due gol subiti a inizio secondo tempo abbiamo compromesso la partita. In questo momento stiamo subendo un po’ tanto, bisogna lavorare su questo aspetto. Cercheremo comunque di portare via da questa partita anche i lati positivi, che secondo me sono tanti”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol