Tarkhanov: “Mahmudov sarà un leader del Siena”

È il numero 10, quello che accende le fantasie e si candida a leader tecnico di una squadra che come unico obiettivo ha il successo. Un elemento abituato a vincere, come testimoniano i titoli conseguiti tra Olanda e Armenia e le annate vissute a suon di reti e prestazioni. Adesso la sua carriera fa tappa a Siena e Denis Mahmudov ha voglia di impressionare ancora. “Posso solo parlarne bene, lo ricordo per il suo impegno in allenamento e la professionalità. L’essere cresciuto nel calcio olandese ha avuto sicuramente il suo impatto in questo”, ha detto ai microfoni del Fedelissimo Online il tecnico Aleksandr Tarkhanov, ex allenatore di Mahmudov agli armeni del Pyunik Yerevan adesso impegnato in Bulgaria con lo Slavia Sofia, club della capitale che guida verso la salvezza.

Utilizzabile in ogni ruolo dell’attacco, Mahmudov si candida a jolly del fronte offensivo bianconero. Sul suo impiego e apporto Tarkhanov ha le idee chiare: “Al Pyunik ha giocato da ala sinistra e da attaccante centrale segnando nove reti tra campionato armeno e preliminari di Europa League”. Per il navigato tecnico, da giocatore prolifico attaccante tra gli anni 70' e 80', si tratta di “un calciatore tecnico, esplosivo e che sa come far goal”.

La dedizione al lavoro e le caratteristiche tecniche giuste non mancano: “Si orienta rapidamente nel gioco prendendo velocemente decisioni corrette, è un grande calciatore su cui si può fare affidamento”. Gli ostacoli del trasferimento in Italia non spaventano Tarkhanov, fiducioso sulla familiarizzazione del 31enne con la nuova realtà: “Credo che si adatterà rapidamente al calcio italiano, il Siena sarà felice di averlo”. Avrà un suo peso anche l’aspetto caratteriale: “Denis è una persona amichevole di natura – dice l’allenatore -, probabilmente si affermerà come un leader del Siena”. Infine un buon auspicio in vista della nuova esperienza: “Gli auguro ogni successo”.

(Giacomo Principato)

Fonte: Fedelissimo Online