Tante delusioni nei confronti sul campo dei viola. La prestazione migliore nel 2004-05: finì senza gol

Non è certo l'occasione migliore per tentare di sfatare il tabù del Franchi fiorentino, quella che giovedì si presenterà davanti ai giocatori della Robur, già eccezionali nell'aver raggiunto questo traguardo insperato. Nella serata dove faranno la parte, almeno iniziale, dei più classico Davide contro Golia, i bianconeri saranno chiamati ad onorare la maglia e a giocarsi le proprie carte a viso aperto, senza avere troppe pressioni, vista la disparità di forze in campo.

Di sicuro occorrerà un Siena diverso da quello che nel dicembre 2012 perse 4-1 senza mai dare l'impressione di potersela giocare.

Nello stesso anno solare, ma a gennaio, non andò poi tanto meglio alla squadra di Sannino che perse 2-1 ma solo grazie ad un eccezionale Pegolo, che a più riprese evitò la disfatta contro un Fiorentina molto più mediocre di quella attuale, prima dell'inutile rigore di Calaiò.

Andò meglio, ma solo dal punto di vista del risultato, nel maggio 2010, quando il Siena già retrocesso pareggiò salvando almeno l'onore in una stagione completamente negativa. Prima di quel precedente poche gioie e alcune sconfitte di misura.

Indimenticabile però lo 0-0 della stagione 2004/05, quando più di quattromila senesi invasero il settore ospiti del Franchi.

Fonte: La Nazione