Tabbiani: “Il Siena ci ha costretto ad abbassarci molto. Sono contento di tutti, in settimana ci siamo allenati in 14”

Nel post-partita è intervenuto in sala stampa il tecnico del Fiorenzuola Luca Tabbiani. Di seguito l’analisi del tecnico:

Partita – “Il Siena ha spinto, ha preso 3-4 traverse. Mi sento di dire però che al di là del risultato che questi ragazzi sono straordinari. In settimana eravamo in 14-15 ad allenarci. Era normale calassimo un po’, potevamo anche perdere, ma i ragazzi hanno dato una grande prova di carattere. Uno dei motivi per cui siamo in una buona posizione è che lo spirito di questi ragazzi è incredibile”.

Defezioni – “Forse il gol di Paloschi era in fuorigioco, ma non stiamo a guardare l’episodio perché comunque il Siena ci ha messo in difficoltà. Avevamo quattro ragazzi a casa con la febbre, Morello è rimasto in albergo e avevamo uno squalificato. Quello che avevo chiesto era dare una prova di carattere. Fare queste prove deve dargli valore e farli sentire forte”.

Campionato – “Le prime undici stanno andando forte, se pensiamo che il Siena è undicesimo ha 27 punti è un punteggio altissimo. Stanno tutte facendo molto bene. Si gioca in tanti campi dove c’è il pubblico, rispetto al girone A è molto più affascinante. Noto tanta qualità e tanta intensità, il Siena stesso è una squadra molto forte. Il livello è mediamente alto”.

Ripartenze – “Ci siamo abbassati perché il Siena ci ha costretto a farlo. Oggi abbiamo fatto bene quando siamo andati in avanti, nonostante le loro mezzali spingano molto. È il nostro modo di giocare in generale. Anche nel primo tempo abbiamo 3-4 situazioni simili, ma non le abbiamo sfruttate. Avendo avuto la fortuna di subire tre pali magari potevamo portarla a casa, ma obiettivamente il Siena avrebbe potuto segnare prima. Ripeto però che sono molto soddisfatto della prestazione, è motivo di orgoglio essere stati in partita fino all’ultimo”.

(Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol