Sviste ed errori. Adesso si sta esagerando

Ancora una volta. Nuovamente un episodio che va a penalizzare la Robur e per di più nel finale di gara, quando recuperarlo diventa difficilissimo. Ma proviamo a fare un passo indietro e rivedere gara per gara cosa non è andato.

3° giornata Siena-Bari 3-2, arbitro Ciampi di Roma. A metà ripresa Ceppitelli tocca Giannetti in area, ma l’arbitro decide che è regolare. Guardando le immagini il rigore pare netto

4° giornata Juve Stabia-Siena 2-2, arbitro Gavillucci di Latina. Fa molto discutere il rigore concesso ai padroni di casa, con Di Carmine che va a cercare il contatto con Valiani invece del contrario. Nel finale dubbio su un contrasto in area tra Milos e Doninelli.

6° giornata Empoli-Siena 0-0, arbitro Mariani di Aprilia. A metà primo tempo, in area empolese, Paolucci viene steso. Sebbene l’attaccante si rialzi e prosegua, il fallo è evidente

7° giornata Siena-Trapani 2-1, arbitro Ostinelli di Como. Tanti errori per il direttore di gara: prima viene assegnato un gol "fantasma" a Paolucci, nel finale è però il Siena a chiedere un rigore per un fallo di mano giudicato involontario.

8° giornata Cesena-Siena 1-1, arbitro Borriello di Mantova. Direzione da dimenticare: nel primo tempo annullato un gol a Giannetti per un più che dubbio fuorigioco. Nella ripresa rosso per il numero 7 bianconero: giusto per la reazione, dovuta però iad un fallo di mano ravvisato che però non c’era. Infine il “capolavoro” con il rigore concesso per un fallo di mano di Giacomazzi che non c’è.

9° giornata Siena-Avellino 3-0, arbitro Chiffì di Padova. Altro arbitraggio che ha fatto discutere da ambo le parti. Al Siena manca un rigore, con conseguente espulsione, al 10’ del primo tempo per atterramento netto di Paolucci. Dubbi anche su un giallo a Dellafiore (gli ospiti volevano il rosso) e un intervento di Farelli.

10° giornata Siena-Palermo 2-3, arbitro Ciampi di Roma. Tanti episodi discutibili: il primo in area del Palermo, con un contatto Giannetti-Terzi che sarebbe da rigore e che non viene sanzionato. Sul finire della prima frazione, sull’1-1 l’arbitro concede un rigore per una spinta(???) di Angelo su Dybala. E anche la punizione del 3-2 non convince.

12° giornata Siena-Cittadella 1-1, arbitro Ghersini di Genova.  L’ultimo episodio, quello di sabato: rimessa invertita a centrocampo data al Cittadella (e battuta almeno dieci metri più avanti rispetto al punto dove era uscita la palla) e da lì nasce la punizione. Prima Ghersini fa ripetere perché Pulzetti è uscito dalla barriera, poi non ravvisa un evidente spinta sulla barriera.

Questo il quadro di queste undici giornate, con zero rigori a favore della Robur (nonostante sia il miglior attacco) e tanti dubbi sul livello arbitrale.  Sperando tra qualche settimana di non dover aggiungere ulteriori episodi. Altri commenti? Bè, ognuna tragga le sue conclusioni, faccia il conto dei punti che la Robur può aver perso per sviste e si faccia la propria idea… (Luca Casamonti)

Fonte: Fedelissimo Online