STRONATI: LA SCONFITTA SERVA PER FIRENZE

Così il presidente bianconero Giovanni Lombardi Stronati analizza la pesante sconfitta incassata dal Siena: “Il Milan è una squadra forte, i rossoneri sono grandi palleggiatori: abbiamo giocato contro una squadra che se è fuori dalla Champions ne ha vinta una con un organico addirittura inferiore a quello che si è presentato oggi a Siena. Pato è come una Lamborghini, fa scatti pazzeschi partendo da fermo. Noi nel primo tempo abbiamo giocato, ho visto gandi interventi in difesai. Il risultato è eccessivo, ma dobbiamo accettare la sconfitta. E, per quanto Barusso ha fatto bene, eravamo senza Galloppa… Purtroppo non siamo riusciti a concretizzare quanto creato. Alla fine ha fatto bene il mister a tentare il tutto e per tutto: quanti gol prendi non importa, tanto sempre zero punti ottieni. Spero  che questa sconfitta influisca a livello morale, così andremo a Firenze arrabbiati e concentrati più che mai. Domenica vogliamo vincere, perché con il campionato a tre punti, bisogna rischiare. E’ con le vittorie che sali in classifica, con i pareggi non vai da nessuna parte. L’arbitro? Non si può parlare di arbitro quando perdi 5-1. Il nostro rigore non c’era, il loro tecnicamente sì. Le altre decisioni, come i gialli, non devono diventare alibi. Non so se il Milan si è interessato a Zuniga, di certo so che il colombiano ha fatto il fenomeno anche oggi”. (a.go.)

Fonte: Fedelissimo on line