STRONATI: AL DERBY CI TENGO MOLTO ANCHE IO

Vincere il derby per i senesi è una grande libidine.

Devo dire che il derby con la Fiorentina lo sento molto anche io. Nonostante non sia di Siena, mi sono calato in questa realtà, e ci tengo tantissimo. Anche per me è stata una grande soddisfazione.

Cosa dirà alla squadra e a Giampaolo?

Con la squadra e lo staff tecnico parlo sempre. Naturalmente ho già fatto i miei complimenti e ho detto che adesso non dobbiamo mollare. La caduta del Catania in classifica ci deve essere di esempio, perché dimostra come la classifica stessa sia molto corta. Siamo tutti li e ricordiamoci che Sampdoria e Roma usciranno dal momento critico. Quindi stiamo attenti.

Dedica a qualcuno questa vittoria?

La voglio dedicare al lavoro fatto da tutti fino ad oggi. Però dobbiamo ricordarci che ancora non abbiamo fatto niente e c’è tanta strada da fare. Domenica incontriamo la Lazio e poi arriveranno quattro sfide durissime. Alla fine del girone di andata potremmo fare un bilancio.

Il Siena acquisterà un nuovo attaccante, ad esempio Cellerino?

Il Siena non può permettersi acquisti milionari e da parte nostra c’è piena fiducia nella rosa che abbiamo. Come società pensiamo al futuro e per questo siamo sempre vigili sul mercato cercando di acquistare ragazzi che possono diventare campioni. Ci muoviamo prima per non farceli soffiare e su questo abbiamo già fatto tanto.

Fonte: Il Corriere di Siena