Stringara: “Il gol con la Lucchese è una delle più grandi emozioni che provato”

Su Siena Tv è intervenuto Paolo Stringara, ex giocatore della Robur negli anni ’80 con una parentesi da allenatore della Lucchese, negli ultimi mesi collaboratore di Klinsmann con gli Stati Uniti.

Il gol contro la Lucchese – “Di Siena ho cari ricordi, erano i primi anni che giocavo. La Robur è stata la prima squadra, ricordo ancora l’esordio al Due Strade contro la Rondinella e il gol contro la Lucchese, con la palla che si infila all’incrocio, la rete della gradinata che viene giù, l’invasione di campo. E’ uno dei ricordi più belli, una delle più grandi emozioni che ho provato in vita mia. Col Siena ho vinto due campionati, considerando anche quello con Ferruccio Mazzola col quale sfiorammo la serie B. Mi dispiace che questi ricordi si siano sciupati con l’incidente che successe quando allenavo il Livorno, con uno striscione nei miei confronti. Ma al Siena devo tantissimo, l’assicurazione della macchina ce l’ho sempre a Siena, la mia banca è lì”.

Regolamento assurdo – “Negli ultimi mesi ho lavorato per la federazione americana quindi non sono aggiornatissimo. Sia Siena che Lucchese stanno facendo un campionato decoroso, anche se con questo regolamento il decoroso non è abbastanza. E’ assurdo che premia soltanto le prime classificate e poi c’è un altro campionato dal quale solo una risulterà vincitrice. Per sognare in grande serve qualcosa in più, sia al Siena che alla Lucchese”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol