È stata presentata una proposta per evitare l’istanza di fallimento

Incontro importante ieri fra il Siena e il creditore che ha chiesto l'istanza di fallimento, portando alla fissazione dell'udienza, da parte del Tribunale fallimentare, per il prossimo 30 maggio. E' stata l'avvocato Alessandra Amato a rappresentare la Robur nell'incontro con l'avvocato Grassani. Quest'ultimo vanta infatti un credito nei confronti della società bianconera, derivante da un contratto stipulato da Giovanni Lombardi Stronati. Il Siena ha proposto una mediazione, in modo da sanare a situazione, altrimenti si preparerà ad una dura battaglia, per la quale i legali bianconeri sono convinti di avere le giuste carte da giocare. Una decisione definitiva dovrebbe esserci domani: o si va verso l'accordo e quindi la "cancellazione" dell'istanza, oppure il Siena affilerà le armi in vista del contenzioso legale. E' chiaro che la prima opzione sarebbe la più gradita, ma molto dipende da quello che deciderà la controparte sull'accordo proposto ieri.

Fonte: Corriere di Siena