Stasera la finale di Coppa Italia di serie D

Questa sera alle ore 20.30 sull’erba artificiale del “Bruno Buozzi” di Firenze (Due Strade) si disputerà la finale di Coppa Italia serie D tra Correggese e Monopoli. La gara sarà tramessa in diretta su RaiSport 1:

La presentazione delle due squadre.
La Correggese sta disputando un grande campionato ma la capolista Rimini ha già conquistato la promozione in Lega Pro. Il Monopoli sta avviando verso una salvezza tranquilla. Se entrambe le squadre non hanno dimestichezza con la coppa sono invece assidue frequentatrici dei Play Off. Il sodalizio pugliese, al suo terzo campionato di fila in D, parteciperà per la terza volta alla fase post season dopo aver centrato le semifinali al termine della stagione 2012/2013 (ko con Matera) ed essersi fermato alla seconda fase nella scorsa stagione. Le tigri biancorosse, da due anni in D, punto massimo toccato nella loro storia, li hanno addirittura vinti i Play Off al termine dello scorso campionato superando la corazzata Akragas. In coppa le due finaliste hanno compiuto cammini profondamente diversi. La squadra di mister Massimo Bagatti, protagonista nella scorsa stagione del campionato record degli 81 punti conquistati, in coppa ha giocato sei gare entrando in scena ai 32esimi. Tre partite le ha disputate in casa e altrettante in trasferta affrontando avversari non irresistibili come Formigine, Aurora Seriate, Alma Fano, Union Ripa La Fenadora e Scandicci. La Correggese ha rischiato grosso due volte superando il turno ai rigori sempre davanti ai propri tifosi. La squadra emiliana ha subito nove gol, tenendo la porta inviolata solo a Seriate e Scandicci, mettendo a segno però la bellezza di 16 reti con ben tredici marcatori diversi. Gli unici a quota due centri sono Zanola, Ferrari, Bouhali e Selvatico. Se non è un record, poco ci manca. Il Monopoli di partite ne ha giocate sette entrando in lizza fin dal 1^ turno. La squadra allenata da Francesco Passiatore, alla sua prima esperienza con il club biancoverde, ha subito solo tre gol tenendo la porta inviolata fino ai Quarti di Finale. Due delle tre reti incassate le ha subite tutte nell'andata della semifinale con la Lupa Roma. Il Monopoli ha giocato tre turni in trasferta espugnando campi del calibro di Taranto, 
Akragas e Lupa Castelli Romani, squadre in lotta per la vittoria nei rispettivi gironi. In casa ha collezionato tre successi con avversari non trascendentali. Nel complesso ha sempre risolto le sfide nei tempi regolamentari. Di gol la squadra ne ha fatti quindici firmati da nove giocatori diversi. Il bomber è Manzo con cinque centri (due doppiette). 

Fonte: Fedelissimo online