Spettacolare 2-2 tra Novara e Siena

Una partita vivace e superba nel numero di emozioni che ha saputo regalare finisce col risultato più giusto: Novara e Siena pareggiano 2-2 al “Silvio Piola”, nel mezzogiorno di fuoco della trentottesima giornata di serie B.

Dopo una prima mezz’ora avvincente ed equilibrata, è il Novara a trovare la via del gol. Merito di Gonzalez, lesto a fiondarsi su una corta respinta del portiere del Siena e a depositare la palla in rete.
Veemente la reazione degli ospiti, che prima dell’intervallo collezionano diverse palle-gol.
L’avvio di ripresa è di marca bianconera: subito Calaiò pareggia, poi -dieci minuti più tardi- è lo stesso Calaiò a trasformare un calcio di rigore concesso per un fallo di mano di Lisuzzo (ammonito, era diffidato e salterà la trasferta di Crotone; stesso discorso per Gemiti). A quel punto un’altra squadra forse non avrebbe trovato la forza di rispondere, tramortita dal micidiale uno-due. Un’altra squadra, ma non il Novara di Tesser.
Nella reazione impetuosa e maestosa degli azzurri dopo il rigore, si sono visti dispiegati in pieno il carattere, la grinta, la determinazione che il tecnico di Montebelluna ha saputo infondere e cementare nei suoi giocatori.
Passato in svantaggio, il Novara ha messo sotto assedio il Siena, ha sfiorato in più occasioni il pareggio, ed infine lo ha trovato grazie ad un’incornata imperiale di Ludi su calcio d’angolo.
In classifica, il Novara è sempre quarto, a pari punti con il Varese ma penalizzato, rispetto alla formazione di Sannino, dal computo degli scontri diretti. (Stefano Bollesi)
Fonte: OK Novara