Sindaco Valentini: “Situazione economica della Robur scoraggia acquirenti e nuovi sponsor”

Il campionato cadetto è iniziato da due settimane, ma in casa Robur sono ancora molti i dubbi legati al futuro, a cominciare dal pesante debito che detiene la società, alla mancanza di uno sponsor e la ricerca di nuovi soci. Abbiamo intervistato in esclusiva per Oksiena.it il Sindaco Bruno Valentini. Di seguito le sue dichiarazioni. 

Quando un incontro con i vertici MPS e Mezzaroma per parlare di una possibile spalmatura del debito che detiene l’A.C. Siena? 
"E’ un tema di cui devono occuparsi direttamente Banca e Società, ma che ho indirettamente seguito accertando disponibilità da parte di MPS ad una gestione ragionevole dei tempi di restituzione del debito." 

Anche se il forte debito allontana imprenditori per un possibile acquisto della Robur, ha avuto contatti con qualcuno? 
"Ho avuto parecchi contatti, ma la difficile situazione economica generale e la situazione debitoria dell’A.C. Siena scoraggiano tanti operatori, soprattutto quelli seri. I primi a doversene occupare sono comunque gli attuali soci a cominciare dall’azionista di maggioranza Mezzaroma." 

A chi spetta togliere la denominazione "Montepaschi Arena"? quando verrà tolta una volta per tutte e torneremo al semplice "Artemio Franchi"? 
"Ho posto questa domanda direttamente a Massimo Mezzaroma, che mi ha anticipato che perverrà una esplicita richiesta all’Amministrazione Comunale." 

Situazione Taverne d’Arbia? 
"Si attende a giorni la riapertura degli uffici del Credito Sportivo, attualmente in gestione commissariale, per avere la formale conferma della disponibilità a concedere il mutuo che serve per completare la struttura. Nel frattempo gli uffici comunali hanno istruito la pratica per aiutare l’operazione di finanziamento." 

Il Comune per quello che può, potrebbe dare una mano alla Società a trovare uno sponsor, dato che per adesso non ci sono novità? 
"Questo problema si pone anche per altre società sportive senesi, tutte in gravi difficoltà per la cessazione totale delle sponsorizzazioni da parte del gruppo MPS. Così come si pone per altri soggetti, non sportivi, o per altre iniziative culturali che avrebbero necessità di appoggio finanziario esterno per poter andare avanti o svilupparsi, tenuto conto dell’estrema difficoltà di trovare o impegnare risorse pubbliche. Ci stiamo provando, anche in modo riservato, ma per adesso non ci sono novità concrete." 

La vedremo presto al Rastrello a seguito della Robur? 
"Certamente. Mi piacerebbe anche seguire la squadra almeno in una trasferta."

Fonte: oksiena.it