SIENA-TORINO: LE PAGELLE DEL FEDELISSIMO

Coppola Finisce la stagione in leggero calo. Dalla distanza prende un goal non certo imparabile. Si riscatta con una prodezza su punizione. Nel goal mi sembra un po’ lentino…..Distratto 5,5 Vitiello Sopra la sufficienza anche se mostra qualche crepa in una stagione gladiatoria. Gladiatore 6 Del Grosso Continua la sua definitiva consacrazione. Dopo il goal di Grosseto ormai credo abbia definitivamente sepolto tutto le critiche che lo hanno accompagnato per buona parte dell’anno. Si fa sostituire o viene sostituito non si sa ma resta una buona prova . Testardo 6,5 RossiIl soldatino di Conte entra e fa il suo dovere anche se alla fine si distrae più degli altri sulla sua fascia e permette il traversone dal quale nasce l’agognato pareggio finale. 6 Terzi Attento con un cliente per niente affidabile si distrae ogni tanto. Sufficiente 6 RossettiniPronto da tempo per la massima serie anche lui oggi appare “distratto” o svogliato in più di un’occasione. Ma la sua figura la fa lo stesso. 6 Vergassola Da buon capitano appare fra i più distratti in una partita chiaramente condizionata dal risultato. Provoca anche il rigore quando Pratali si incunea. Poi per il resto però denoto anche qualche finezza super quando si scoccia di fare il comprimario. Non è facile far finta di giocare male. Ogni tanto ti gli scappa una giocata. 6 BolzoniIn calo. Forse per la stagione esaltante o per il caldo o forse anche lui distratto dal conseguimento di un traguardo a portata di mano con un pareggio non appare coriaceo e dinamico come al suo solito 6 CalaiòIl solito. Testa e semirovesciata in volèe. Due goal di autore in un pomeriggio distrattamente meraviglioso. Si fa male e viene sostituito ma resta Il migliore 8 Mastronunzio Entra ma non incide. Anche lui un po’ sottotono. Distratto. 5,5 Caputo Corre tantissimo. Insegue e cerca di rendersi utile. Ma la partita era un po’ lenta e alla fine anche tanto correre non serviva a gran che. Volenteroso 6 ReginaldoE’ in grande spolvero. Dribbla e crossa da par suo. Dimostra che con qualche chilo in meno e un po’ più di convinzione nei suoi mezzi tornerà utile anche nella massima serie. Poi anche lui alla lunga si distrae e esce di scena. Sarà stata colpa del caldo.6,5 Sestu Anche lui entra a partita praticamente già definita. Anzi incide quel tanto che serve a risvegliarsi per trovare al primo affondo la partecipazione ad un azione tambureggiante che alla fine ci darà il momentaneo vantaggio. Poi anche lui si distrae. 6   Cosa va Mah…Dite voi. A me sembra ogni cosa. Cosa Non Va Una partita francamente brutta e giocata al piccolissimo trotto. Un avversario Torino inguardabile e anche imperdonabile per non saper approfittare delle nostre distrazioni reiterate. Poi alla fine …..Mi dispiace che qualcuno non abbia realisticamente riflettuto che questo sport prevede il pareggio e pertanto la strategia, la tattica e il raggiungimento dell’obiettivo a tal punto che ne può risentire anche lo spettacolo come estrema sintesi. Ma per me era da aspettarsi una partita “distratta “.Il classico pareggino”. Quante ne ho, ne abbiamo, viste …non solo a Siena ..ovunque. In Italia come a livello internazionale (ricordate il biscottino in Portogallo??). E poi ….ma chi se ne frega…… siamo in seria AAAAAAAAAAAAAAA   Federico Castellani   Fonte: Fedelissimo online