Siena-San Gimignano 5-1

SIENA primo tempo (4-3-1-2): Bacci; Pellegrini, Ficagna, Beye, Masullo; Opiela, Minotti, La Vista; Saba; Rozzi, Yamga.

SIENA secondo tempo (4-2-4): Montipò, Celiento (dal 21’ Torelli), Portanova, Paramatti, Boron; Fella, Burrai; Cedric, Cori, Mastronunzio, De Feo.

Prove generali anti Santarcangelo, per la Robur, a Castellina: i bianconeri hanno affrontato nel pomeriggio il San Gimignano, squadra che milita nel campionato di Eccellenza. Cinque a uno il risultato finale.
Nel primo tempo mister Carboni mischia le carte, provando un Siena inedito, inquadrato in un 4-3-1-2 con Ficagna e Beye coppia centrale di difesa, Opiela, Minotti e La Vista in mediana, con Saba a fare da collante alla coppia d’attacco Rozzi-Yamga. In campo anche Eros Pellegrini, come il brasiliano pronto a vestire domenica la maglia titolare. Il Siena parte in sordina e grazie a una buona manovra sviluppata sulle fasce, il San Gimignano passa in vantaggio al 22’ con Cicali. La risposta bianconera nel tiro sull’esterno di Saba, la conclusione dalla distanza di Opiela e al 38’ il colpo di La Vista che il portiere avversario devia sul palo.
Nella ripresa il Siena cambia faccia con mister Carboni che dà spazio agli uomini che dovrebbero, in larga parte, vestire la maglia titolare domenica: ancora difesa a quattro con Celiento, Portanova, Paaramatti e Boron. Davanti la coppia Cori-Matronunzio con Cedric e De Feo ali pure sulle fasce. E parte la sfilza dei gol: al 6’ Cori ha appoggia in porta sfruttando un rimpallo favorevole, al 9’ e al 10’ la doppietta di Mastronunzio. Al 5’ il tris di Celiento, frutto di un’azione tutta personale. Proprio Celiento lascia poi spazio al recuperato Torelli, con Cedric che si abbassa sulla linea dei difensori. E al 23’ Boron fa cinquina, mntre il San Gimignano che si rende pericoloso nei minuti finali con un tiro che mette a dura prova Montipò. Unico assente di giornata Bastoni. (a.go.)

Fonte: Fedelissimo on line