Siena-Roma 1-0

SIENA (4-4-2): Pegolo; Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Giorgi (dal 32' st Parravicini), Vergassola, Gazzi Brienza; Calaiò (dal 25' st Angelo), Destro (dal 38' st Grossi). All. Sannino
A disp.: Farelli, Contini, Rossi, D'Agostino, Parravicini, Angelo, Grossi
ROMA (4-3-3): Stekelenburg; Rosi, Juan (dal 1' st Kjaer), Heinze, José Angel; Simplicio (dal 24' st Bojan) , Pjanic, Viviani; Borini, Totti (dal 14' st Osvaldo), Lamela . All. Luis Enrique
A disp.: Curci, Kjaer, Taddei, Perrotta, Greco, Bojan, Osvaldo
ARBITRO: Rocchi di Firenze (Innello-Viazzi/Guida)
AMMONITI: 41' pt Totti (R), 5' st Kjaer (R), 42' st Grossi (S)
ESPULSI: nessuno
MARCATORI: 5' st rig. Calaiò (S)
ANGOLI: 3-3
SPETTATORI: 9288 (abbonati: 7623; paganti: 1665-settore ospiti: 192)
 

Si gioca regolarmente alle 20,45. Siena e Roma scendono in campo nel freddo posticipo serale della 23esima giornata di campionato. A scaldare gli animi ci pensa la Robur: la banda di Sannino batte i giallorossi 1-0, grazie al rigore trasformato da Calaiò. Sono 23 punti in classifica, +5 dalla zona rterocessione, con la gara interna con il Catania da recuperare.

Prima dell'uscita delle due squadre dagli spogliatoi il Franchi tace: il minuto di silenzio è per Lorenzo Guasparri, il grande tifoso bianconero scomparso prematuramente l'anno scorso. In Curva spunta la gigantografia del Guaspa, mentre in sottofondo tutte le voci bianconere si uniscono a ricordarlo.

Mister Sannino propone gli uomini usciti imbattuti dallo Juventus Stadium: Brienza gioca dietro le punte Destro e Calaiò: in panchina niente Bogdani e Gonzalez, rispetto alla trasferta di Torino c'è Grossi.

Parte bene la Roma: al 3' i giallorossi guadagnano un'interessante punizione, Totti prova a sfondare centralmente, lo fermano in tre. Batte il capitano giallorosso sulla barriera. E' però il Siena a rendersi pericoloso: mentre Terzi all'8' anticipa Lamela, dall'altra parte Destro supera Juan, ma il suo pallonetto è fuori misura. Proprio Destro al 12' viene anticipato tre minuti dopo da Heinze. Siena ancora vicino al gol al 16': Brienza pesca Calaiò in linea, ma il destro dell'Arciere finisce sul fondo. Altra punizione per la Roma al 20': Pegolo dice no a Lamela. Sugli sviluppi del corner spazza via Vitiello. Il Siena si mangia il vantaggio anche al 22': un ottimo Giorgi entra in area, invece di tirare serve Destro che, a tu per tu con Stekelenburg, spara altissimo. Al 33' Calaiò Verticalizza per Destro che ci prova la distanza, Heinze ci mette la gamba. Al 40' Pegolo in uscita anticipa Pjanic.

Nella ripresa il Siena ha l'occasione buona già al 2': Calaiò serve Destro che conclude centrale, nessun problema per Stekelenburg. Rigore per la Robur al 4' per un fallo di Kjaer sul numero 22 ancora servito da Calaiò: l'Arciere dal dischetto non sbaglia. La Roma dà segni di vita al 10' con la conclusione sbilenca di Simplicio. Al 16' prima Gazzi poi Giorgi non trovano la deviazione giusta sulla punizione di Brienza. Negli assalti rossoneri, la retroguardia della Robur fa sempre buona guardia, così come Pegolo al 21' sul tiro cross di Borini. Al 35' il timido tentativo di Pjanic dalla distanza si perde sul fondo. Al 37' Pegolo dice no al tiro al volo del giovane attaccante giallorosso, due minuti dopo Parravicini, servito dal nuovo entrato Grossi manda in Curva. La Robur si difende, Bojan allora cerca il colpo dalla distanza: fuori. Fuori anche la conclusione ravvicinata di Borini. Al 47' Stekelenburg attento sulla cannonata di Angelo. (Angela Gorellini – Foto Nicnat))

 

Fonte: Fedelissimo on line