SIENA-REGGINA: GLI AMARANTO

 

Gianluca Atzori: “Sicuramente i ragazzi mi sono piaciuti. Come spirito e atteggiamento siamo cresciuti. Bonazzoli è uscito con una caviglia gonfia, ho fatto i cambi, purtroppo non è andata. Quando si fanno queste partite dobbiamo essere più concentrati, perché ogni errore lo paghi. Io non mi accontento, per questo ho messo due attaccanti, volevo vincere, io ci provo sempre. Oggi non ci siamo riusciti, ma l’atteggiamento mi è piaciuto. Siamo una squadra giovane, non so se troppo, ma che ama giocare a calcio, mai da sottomessa, con orgoglio. Oggi abbiamo affrontato una corazzata che vuole andare in A senza timori reverenziali. Non posso che fare i complimenti ai ragazzi. Il Siena? Un’ottima squadra, guidata da un grande allenatore, che ha sulle fasce il punto di forza”.

Emiliano Bonazzoli: “Il gol? Ho toccato la palla, la rete è mia. E’ stata una bella partita, giocata a viso aperto sa entrambe le squadre. Il Siena è stato più bravo a finalizzare le diverse occasioni create. Siamo giovani, è vero ma abbiamo anche giocatori esperti. E comunque i nostri ragazzi hanno personalità e voglia di emergere. Hanno voglia di correre ed arrivare. Il Siena è un’ottima squadra, con le ali di grande qualità che spingono molto e sono il punto di forza. Sugli attaccanti niente da dire. E’ una squadra attrezzata per risalire. Le nostre prospettive sono salvarci il prima possibile e poi vedere quello che succede. Auguri al Siena perchéP torni in A direttamente e noi collocarci come sorpresa"

Lillo Foti
: “Il risultato dà merito al Siena, ma è stata una sfida aperta. La mia squadra si è proposta con grande impegno e nonostante la sconfitta è uscita a testa alta dal campo. Dove vogliamo arrivare? Vogliamo divertirci, lottare e conquistare un po’ di punti”. (a.go.)

Fonte: Are-Fedelissimo on line